Pietradefusi, Romaniello presenta più ricorsi: “Che scorretti i nostri avversari”

Nuovi Orizzonti per Pietradefusi non si arrende e impugna, allo scadere dei termini, la ricusazione dalle elezioni del prossimo 12 giugno per il rinnovo del Consiglio comunale di Pietradefusi. Il candidato sindaco Giovanni Romaniello ha presentato più ricorsi e tra questi uno al Tribunale Amministrativo Regionale al quale si chiede l’annullamento del verbale  redatto della Sottocommissione elettorale circondariale di Ariano Irpino che ha, di fatto, escluso la lista.

“È stata una decisione, per più versi, ingiusta, erronea e restrittiva – ha dichiarato Giovanni Romaniello – e per questo i nostri legali hanno inoltrato più ricorsi contro un provvedimento che potrebbe configurare una mera irregolarità, è vero, ma non certamente una radicale nullità. In ogni caso – continua Romaniello – resto basito dinanzi al comportamento di chi, dopo aver dispensato in piazza gesti di far-play politico e di solidarietà, già nella giornata di ieri è entrato addirittura nelle case dei nostri candidati per chiedere voti e promettere prebende. Che scorretti – conclude – povera Pietradefusi, non c’è mai fine al peggio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.