Penultima gara casalinga della regular season per i biancoverdi del volley che domenica ospitano la Che Banca! Milano. In palio ci saranno tre punti pesantissimi per obiettivi molto diversi. Lorenzoni ed i suoi sono a caccia del terzultimo posto che vale i play out, i lombardi vogliono difendere il settimo posto che dà la garanzia di giocare i play off partendo dai quarti di finale. Dopo la sconfitta casalinga contro Sora per 3-0 in settimana è arrivato il cambio in panchina per gli ospiti, via Moretti è stato promosso primo allenatore il secondo Fumagalli. Una scossa che nelle intenzioni dovrà ridare grinta ai meneghini. La stessa scossa che dovrà muovere le gesta degli atripaldesi, chiamati a risalire la graduatoria ad ogni costo, a prescindere da come finiranno le gare delle dirette concorrenti alla salvezza: il Club Italia, matematicamente ancora in corsa per l’undicesima posizione, ospita il fanalino di coda Cantù (che insegue Atripalda a -4).
Reggio Emilia (18), in vantaggio di un punto sui biancoverdi, ospita la Cicchetti Isernia (29) che invece vuol consolidare la posizione play out e che per questo in settimana ha esonerato mister Giannini affidando la panchina a Fant. Pericolosi intrecci che non dovranno interessare la Sidigas. Le uniche vere chance di salvezza Atripalda le ha nelle sue mani. Tornato Nemeth dall’Ungheria domenica potrebbe anche figurare in panchina ma i tempi dell’effettivo recupero saranno valutati con oculatezza nel corso della prossima settimana dallo staff medico.
A dirigere l’incontro tra Atripalda e Milano la federazione ha designato la coppia arbitrale composta da Canessa (Ba) e Zingaro (Fg). Fischio d’inizio ore 18.00.

Infine, ancora grandi sorrisi per il settore giovanile. Questa volta la ribalta è per agli under 14 allenati da Mister Gianfranco De Palma che chiudono la prima fase del girone  provinciale al primo posto, a punteggio pieno, e senza aver mai perso un set. Dopo il successo nei campionati regionali under 13 ottenuto nelle ultime due stagioni, il gruppo si affaccia nella nuova categoria e fa ben sperare per il prosieguo del cammino provinciale e regionale.  Mister De Palma conferma ancora una volta la sua straordinaria capacità di lavorare con i giovanissimi. Giovanissimi che sognano la serie A… che Bruno e soci sono chiamati a conservare strappando punti contro Milano.