Comincerà il prossimo 27 novembre all’Università degli Studi di Salerno Filmidea, la rassegna, giunta quest’anno alla decima edizione,che mira a favorire un incontro con i protagonisti e gli studiosi del mondo del cinema. Questa mattina, nel corso di una conferenza stampa, è stato presentato il programma, alla presenza dei professori Pietro
Cavallo e Pasquale Iaccio, componenti, assieme a Luigi Frezza, del comitato scientifico e organizzativo di Filmidea, di Ermanno Guerra, assessore alla Cultura e all’Università del Comune di Salerno, di Anna Maria Caso, Direttrice dell’Automobile Club di Salerno, e di Alfonso Amendola, docente dell’Università di Salerno e Direttore artistico di MARTE Mediateca.
Anche quest’anno, come già accaduto per l’edizione 2011/2012, Filmidea assume una caratterizzazione più accademica, ospitando, al fianco di attori e registi, studiosi e docenti universitari che si sono occupati del rapporto tra il cinema (e gli audiovisivi in generale) e la storia. Nasce da qui il nuovo sottotitolo della rassegna, che è “Giornate di studio su storia, cinema, musica e tv”.
Nel corso della conferenza stampa è stata, inoltre, presentata la terza edizione della Master Class Filmidea, intitolata quest’anno “Immagini e suoni del Novecento”, coordinata, come per lo scorso anno, dal regista Giuliano Montaldo. Montaldo sarà ospite dell’ateneo salernitano per presentare il documentario a lui dedicato, “Quattro volte vent’anni”, di Marco Spagnoli, mostrato in anteprima nei giorni scorsi al Festival di Roma.
Il primo appuntamento della Master Class è previsto per il prossimo 27 novembre 2012, con l’attesa lezione inaugurale di Vito Zagarrio, docente all’Università di RomaTre, che presenterà e discuterà con gli studenti il suo film “Tre giorni d’anarchia”. Seguirà, il prossimo 18 dicembre, l’incontro con l’attore Roberto Erlitzka. Il 21 gennaio 2013 toccherà al regista Mario Martone ed allo storico Giovanni De Luna, che terranno assieme una lezione sul teatro di guerra. Molti altri gli incontri con studiosi di rilievo in programma. Attesissimo quello con Lucy Riall, storica irlandese, una delle massime esperte internazionali di Risorgimento. Assieme a lei, saranno ospiti di Filmidea lo storico Angelo Ventrone, autore del libro “Vogliamo tutto”, sulle contestazioni giovanili in Italia dal 1960 fino alla fine degli anni Ottanta, Marco Gervasoni e Simona Colarizi, che hanno recentemente pubblicato “La tela di Penelope”, sulla Seconda
Repubblica italiana, il critico cinematografico e docente dello IULM di Milano Gianni Canova, Siro Ferrone, docente di Discipline dello Spettacolo dell’Università di Firenze che illustrerà il progetto dell’Archivio Multimediale dell’Attore Italiano (AMAtI). In programma anche incontri con importanti registi del panorama cinematografico
italiano, come Marco Tullio Giordana, Marco Bellocchio, Carlo Lizzani e Paolo Taviani. Spazio, poi, alla musica con Paquito Del Bosco dell’Archivio Storico della Canzone Napoletana e con Orla e Finaz della Bandabardò, che terranno una presentazione musicale del volume “I Rolling Stones”, scritto dallo stesso Orla e dal docente dell’ateneo salernitano Luca Polese Remaggi.
Anche per questa edizione Filmidea punta a innestare un rapporto più diretto con la città capoluogo e a configurarsi, così, come un evento che va oltre i confini del mondo accademico. A tale scopo, la rassegna opererà, da una parte, in collaborazione con il Comune di Salerno e, dall’altra, con il festival cinematografico salernitano Linea d’Ombra
Festival delle culture giovani, diretto dal prof. Peppe D’Antonio, nonché con MARTE Mediateca di Cava de’ Tirreni. Come per le scorse edizioni, infine, si conferma partner di Filmidea l’Automobile Club di Salerno, allo scopo di diffondere tra i giovani il fondamentale tema della sicurezza stradale. Ad inizio del 2013 sarà presentato in ateneo
il cortometraggio sulla sicurezza stradale girato nei mesi scorsi  da un gruppo di studenti sotto la supervisione dell’attore Enzo De Caro.