Il Parete Calcio, alias Maddalonese, si conferma la vera e propria “bestia nera” del campionato per il Real Forino. I ragazzi forinesi di mister Arnone, reduci dall’impresa di mercoledì a Casagiove, impattano in casa (nell’occasione si è giocato a Casignano (SA), ndr), contro la compagine casertana, fanalina di coda del girone C di Promozione, con il risultato di 2-2, dopo aver perso la gara d’andata (4-2). Gara però segnata, in negativo , dall’espulsione dell’estremo difensore Cirillo dopo appena 20 minuti dal calcio d’inizio. Andiamo con ordine. Inizio a spron battuto per i ragazzi forinesi, i quali, dopo appena 3 minuti, sfiorano il gol: palla invitante di Funicello per Maffei che calcia a rete di sinistro, sulla sfera è però bravissimo Santaniello ad opporsi. Successivamente ci proveranno ancora Maffei e Liotti, da fuori, ma con poca fortuna. Al 17’ primo episodio dubbio dell’incontro: ottimo slalom di Funicello, palla nello spazio per Maffei che insacca a botta sicura. Rete però che verrà annullata per presunto off-side: decisione molto discutibile. Quando la pressione dei locali sembrava concretizzarsi, arriva il momento chiave del match. Il portiere del Real Forino Cirillo si rende autore di un brutto, quanto inspiegabile, fallo su Vigliotti quasi a gioco fermo. Cirillo espulso, e rigore per il Parete: dal dischetto va lo stesso Vigliotti che non sbaglia. Sotto di un gol, e con l’uomo in meno, il Real Forino si innervosisce un pochino, ma riesce prontamente a pareggiare i conti al 29’: lancio dell’ottimo Funicello per Maffei, il quale si invola verso la porta ospite e calcia in porta di sinistro; la sfera colpisce la traversa, ma poi viene raccolta da Calienno che è lesto a realizzare l’1-1 sotto misura. Gioia del pari, che però dura appena 8 minuti. Gli ospiti, infatti, riescono a rimettere la freccia: Sorbo, dalla sinistra, mette in mezzo per Abbitabile, il quale, dal limite dell’area, è bravissimo ad incrociare di destro alla destra del portiere. Si va al riposo. Nella ripresa il Real Forino scende in campo più tranquillo, e conscio delle sue potenzialità. L’azione dei locali viene premiata dopo appena 5 minuti dalla rete del 2-2: Funicello imbecca sulla sinistra Calienno, il quale mette in mezzo per l’accorrente Liotti che non sbaglia sotto misura. Raggiunta nuovamente la parità, la squadra di casa capisce che è il momento di insistere, e al 9’ sfiora il gol del sorpasso. Gran serpentina di Maffei, che poi è bravo a concludere di destro ad incrociare: ancora una volta però, si supera Santaniello, che toglie la sfera letteralmente dall’angolino basso. Al 10’ altra ghiotta palla gol: gran discesa di Funicello, palla sulla sinistra per Calienno, che però conclude frettolosamente di piatto, fuori misura. E’ assedio Real Forino. Al 13’ lancio dalla sinistra di Capriolo per Maffei, che è lesto a scattare sulla linea del fuorigioco e a superare stavolta il portiere in uscita con un bel pallonetto: sembra la volta buona per il gol, ma C. Scalera salva tutto sulla linea di porta. I locali non disperano e al 16’ ci provano ancora con Maffei, ma la sua conclusione viene respinta in corner ancora dall’ottimo Santaniello. Al 20’, poi, arriva un’altra, ben più evidente, decisione arbitrale sfortunata per il Real Forino. Calienno serve Maffei che realizza da buona posizione: l’arbitro, però, annulla nuovamente, per un off-side stavolta totalmente inesistente. Da qui alla fine il Real Forino attaccherà a testa bassa alla ricerca dei tre punti, ma l’unica nitida palla gol arriverà al 35’ con Maffei che di testa su corner dalla destra spedisce la sfera di poco alta. Si chiude così un match sfortunatissimo per i colori forinesi, sia per le palle gol sprecate che per le diverse, poco fortunate, decisioni arbitrali di giornata. Ad onor del vero, però, la formazione di casa deve recitare il mea-culpa per l’espulsione del portiere Cirillo: episodio totalmente inutile, e pagato a caro prezzo da tutta la squadra, lasciata in 10 uomini per quasi tutta la gara, per lo più in svantaggio di una rete.

Tabellino
Real Forino – Cirillo, Ricciardelli, Capriolo, Barbarisi (25’st Polcaro), Pennetti, Luigi De Stefano, Criscitiello (21’pt D’Andrea), Funicello, Liotti (13’st Buonanno), Calienno, Maffei.
A disposizione: Picariello, R. Bruno, Esposito, Barone.
Allenatore: Arnone.
Parete – Santaniello, De Lucia (15’pt Vigliotta), Pascarella, G. Roviello, C. Scalera, Merola, Sorbo, F. Roviello, Vigliotti, Abbitabile (11’st S. Scalera), Loffredo.
A disposizione: nessuno.
Allenatore: Scalera.
Reti: 20’pt Vigliotti (rig.) (P), 29’pt Calienno (R), 37’pt Abbitabile (P), 5’st Liotti (R).
Espulsi: al 20’pt Cirillo (R) per gioco scorretto, ed il tecnico Arnone (R) al 27’st per proteste.
Ammoniti: Calienno e Maffei (R), F. Roviello e C. Scalera (P).
Note: terreno di gioco in erbetta sintetica. Si è giocato alle 15,00 a Casignano, Pellezzano (SA) per la gara valevole per la ventitreesima giornata del girone C del campionato regionale di Promozione.