E’ iniziato il conto alla rovescia in casa Genea Lanzara. I giovanissimi rossoblu di coach Manojlovic sono alle prese con l’ ultima settimana di allenamenti in vista dell’ affascinante appuntamento dei Playoff Promozione Serie A1 in programma a Chieti a partire dal prossimo 26 Maggio. La giovanissima ‘matricola terribile’ della Genea Lanzara ha conosciuto le avversarie del proprio raggruppamento: di sicuro i salernitani incroceranno sul proprio cammino le compagini più attrezzate della Final Six, ovvero il Secchia Rubiera e la Pallamano Malo, entrambe prime classificate dei gironi A e B della seconda divisione Nazionale. Un banco di prova ancor più probante per la Genea, che arriverà a Chieti senza particolari velleità ma con il semplice e al contempo stimolante obiettivo di vivere un’esperienza incredibile e guadagnata comunque con merito, grazie alla qualificazione raggiunta con due giornate di anticipo e la matematica seconda posizione in classifica alle spalle della corazzata Noci.

“Siamo capitati in un girone di fuoco – commenta Nikola Manojlovic, tecnico della Genea Lanzara – obiettivi ed organico di Rubiera e Malo non li scopriamo di certo noi adesso, tuttavia partiremo tutti da zero e noi proveremo a fare una bella figura, cercando di mostrare una buona pallamano. Sarà soprattutto un’occasione per misurarci con le realtà del nord, storicamente molto competitive: la nostra squadra è giovanissima, all’ inizio della stagione puntavamo a salvarci e siamo andati oltre ogni più rosea aspettativa. Ora siamo chiamati di conseguenza a non fermarci, daremo il massimo a prescindere dagli avversari e qualsiasi cosa succederà sarà tanto di guadagnato per i miei ragazzi, soprattutto in termini di crescita e di esperienza. In questi giorni guarderemo qualche video delle squadre che affronteremo e proveremo qualche nuova combinazione per arrivare pronti senza lasciare nulla al caso”. Nell’ altro girone i pugliesi del Noci affronteranno, invece, le seconde classificate Carpi e Torri. Il debutto per la Genea Lanzara avverà il 26 Maggio col Rubiera, poi il 28 Maggio la sfida col Malo.