VIRTUS IPPOGRIFO SARNO vs MIRABELLA ECLANO

1-0


VIRTUS IPPOGRIFO SARNO
: Sirica, Possumato, Di Falco R., Vitiello, Balestrino, Esposito, Pagano (24’st Palazzo), Sorrentino G., Guarnaschelli (44’st Polise), Evacuo (35’st Amodio), Angrisani. A disp. Gallo, Di Falco B., Adiletta, Kolaveri. All. Pastore N.
MIRABELA ECLANO: Della Rocca, Mustone D., Graziano, Sarubbo, (39’st Borriello), Villacaro, Mustone L., Speranza (15’st Cappuccio), Noviello (1’st Gargiulo), Ruggiero, Santini, Cassano. A disp. Cocchiarella, Zaccaria, D’Alessandro, Sorrentino V. All. Astarita
Reti: 3’pt Esposito

Arbitro:  Turiello di Napoli; Assistenti: Alessandro Luce e Simone Aporta

Espulsi: 26’st Possumato (doppia ammonizione)

Ammoniti: Guarnaschelli, Amodio, Esposito (V.I.S.) – Santini, Gargiulo (M.E.)

Note: giornata nuvoloso; campo di gioco in erba sintetica; spettatori: 200 circa


Sarno
– Torna alla vittoria anche tra le mura amiche la Virtus Ippogrifo Sarno. Battuto 1 a 0 il Mirabella Eclano al termine di una partita combattuta fino all’ultimo minuto di gioco. Tre punti preziosi quelli conquistati dalla compagine sarnese che, bissando il successo della scorsa settimana, lascia alla spalle una situazione di classifica deficitaria. Decide il match il guizzo di testa del sarnese doc Esposito Domenico, lesto ad insaccare su calcio d’angolo di Sorrentino al 3’ del primo tempo.  Che l’incontro fosse positivo lo si intravede dai primi minuti di gioco. Pronti via e la formazione del tecnico Natale Pastore si rende subito pericolosa con Angrisani, la cui conclusione al 1’ di gioco finisce di poco a lato. Due minuti più tardi il vantaggio azzurro-granata sopra descritto. L’angolo calciato da Sorrentino trova ben appostato sul secondo palo Esposito che di testa trafigge l’incolpevole Della Rocca. Al 10’ è ancora la Virtus a rendersi pericolosa con Vitiello. Il colpo di testa del centrocampista classe ’95 termina però alto. La reazione del Mirabella Eclano si concretizza al 18’. L’avanti Ruggiero, dopo un batti e ribatti in area di rigore, non si fa trovare pronto all’appuntamento con il gol. Debole la sua conclusione che termina abbondantemente a lato. La Virtus Ippogrifo ripete la partenza sprint anche ad inizio ripresa. È ancora Esposito l’uomo più pericoloso: dopo un’ottima proiezione offensiva il difensore sarnese lascia partire una bolide dalla distanza, che viene però respinto dal palo. Sulla ribattuta Evacuo non riesce a velocizzare i tempi e la difesa ospite si rifugia in angolo. Al 23’ reazione degli uomini del neo tecnico gialloblù Astarita. Il giovane Cassano, fa fuori due avversari e dall’out destro serve al centro per Ruggiero, il cui colpo di testa, debole, termina alto sulla traversa. Dopo tre minuti la Virtus rimane in dieci uomini: il sig. Turiello espelle per doppia ammonizione Possumato, reo di un intervento scorretto al limite dell’area di rigore. Sul successivo calcio piazzato di Santini, Sirica si fa trovare pronto deviando in corner. Al 28’ ancora protagonista il portiere sarnese che blocca una conclusione ravvicinata di Ruggiero. Sotto di un uomo ed in vantaggio di una rete la Virtus Ippogrifo bada più alla fase difensiva, lasciando all’ottimo Angrisani (autentico “motorino”) ed a Guarnaschelli (sostituito nel finale da Polise) le sortite offensive. L’unico vero brivido per la retroguardia azzurro-granata capita in pieno recupero. Dopo una non precisa uscita di Sirica su palla alta al 93’, è bravissimo Balestrino ad opporsi col corpo alla conclusione a botta sicura di Cappuccio. Il prodigioso intervento del capitano sarnese fa tirare un sospiro di sollievo all’intera compagine cara al presidente Pascariello e regala al tecnico Pastore il secondo successo di fila.