ARIANO IRPINO – Esordio di grande autorità per l’Lpa Ariano nel concentramento promozione di Cassino. Contro Brindisi, le arianesi soffrono, patiscono l’importanza della gara, fondamentale nell’economia del girone, ma alla fine vengono fuori con tutto il loro potenziale, fatto di grande tenuta difensiva e ritrovata efficacia in attacco. Dopo un primo tempo equilibrato, nella ripresa l’ingresso di Valentina Maggi sblocca l’attacco ufitano, fino ad allora ben supportato da Paparo e capace di costruire buone trame, ma non sempre preciso sotto le plance. Brindisi è costretto ad adeguarsi ed il parziale che ne deriva decide il match. Della ritrovata bidimensionalità dell’attacco ufitano ne beneficiano Grasso (la migliore tra le irpine) e Felicella che banchettano sotto le plance. Ariano vola sul +16 (40-24 al 27’). Le due triple in chiusura di quarto di Filograsso non mutano l’inerzia dell’incontro. La difesa rossoblu è un bunker e l’attacco pugliese si spegne lentamente nell’ultimo quarto. Coach Cozzolino sottolinea le difficoltà di questo tipo di partita: “Non siamo riusciti a gestire il nervosismo in avvio. Fortunatamente non abbiamo pagato dazio ed alla fine abbiamo ritrovato il nostro gioco. E’ stato importante l’inserimento di Maggi. Nel secondo tempo abbiamo fatto una grossa difesa. La squadra c’è ed ha voglia di portare a casa il risultato. Domani sarà dura contro una formazione che ha la stessa nostra buona solidità sotto le plance”. Una gara tra due formazioni ancora imbattute in campionato quella tra Ariano e Reggio Calabria. Una vittoria chiuderebbe virtualmente i giochi in favore delle ufitane che sarebbero addirittura prime con una giornata di anticipo se Brindisi riuscisse a superare Civitanova nel secondo match di giornata.
 
LPA ARIANO IRPINO – FUTURA BRINDISI: 47-37
LPA Ariano Irpino: Paparo 4, Calandrelli 4, Aversano, Albanese n.e., Ferazzoli 4, Maggi 8, Giugliano 2, Felicella 10, Macchia n.e., Grasso 15. Coach: Cozzolino
Futura Brindisi: Tolardo, Campora, Boccadamo, Petrazzuoli 5, Nordio 2, Filograsso 6, Leo 6, Diene 7, Perfetti 11, Bastiani. Coach: Tamborrino
Arbitri: De Filippo e Raimondo di Roma
Parziali: (9-11); (21-22); (42-33)
 
1^giornata:
LPA Ariano Irp. – Brindisi: 47-37
Reggio Calabria – Civitanova Marche: 69-51
 
2^giornata:
Lpa Ariano Irp. – Reggio Calabria (gara 3, ore 16)
Brindisi – Civitanova Marche (gara 4, ore 18)
 
3^giornata:
Perdente gara 4 – Squadra non incontrata (ore 16)
Vincente gara 4 – Squadra non incontrata (ore 18)