Attesi i migliori juniores da buona parte della penisola nella classica in programma domenica 29 settembre
La Coppa Caivano è ai nastri di partenza con il suo immancabile valore tecnico e storico capace di tenere alto il proprio blasone, quest’anno più che mai, in quanto sta per tagliare il considerevole traguardo dellesettantotto edizioni.
La prima risale al 1910 – seconda soltanto al Giro d’Italia (1909) – riservata ai corridori indipendenti. Durante gli anni venti ottenne maggiore importanza e venne inserita tra le prove di Campionato Italiano, inizialmente per la categoria “Professionisti Juniores” (1925 Cortesia; 1927 Lusiani), in seguito anche per la categoria massima quando, nel 1930, Learco Guerra vinse la sua prima maglia tricolore.
Perse poi progressivamente importanza e rimase riservata alla categoria dilettanti di prima e seconda serie. Tra i vincitori poi diventati famosi Ciaccheri (1923), Servadei (1934), Chiappini (1935), Grosso (1949), Padovan (1950), Ciancola (1952), Poli (1985), Conte (1995) e Figueras (1996).
Fino al 2011 è rimasta nel calendario delle gare élite-under 23 per poi retrocedere nella categoria juniores lo scorso anno in cui si impose Domenico Saldamarco davanti a Giuseppe Sannino e Glauco Castellani.
La società organizzatrice è l’U.S. Boys Caivanese, presente anche nel calcio con la Boys Caivanese, i cui responsabili tecnici sono Mimmo Costanzo, Alfonso Moggio, Franco Chioccarelli, Giovanni Luongo e Franco Verrone.
Il percorso in circuito, adatto ai velocisti, misura 7,7 chilometri da ripetersi per 14 volte per un totale di 107,8 chilometri tra la periferia e il centro di Caivano con partenza e arrivo nel centralissimo Corso Umberto alle 10:00. Le operazioni preliminari di verifica licenze e il ritrovo avranno luogo a partire dalle 8:00 presso lo stabilimento Filmar lungo la strada statale 87 Sannitica.
Con il patrocinio dell’amministrazione comunale di Caivano, sotto l’egida della Federciclismo Campania, sono attesi oltre un centinaio di ragazzi juniores da buona parte della penisola per una gara che rappresenta uno dei simboli della Campania ciclistica. Tanti i partner, gli sportivi e soprattutto gli appassionati delle due ruote che intervengono come sempre in massa perché la Coppa Caivano dimostra come sempre di essere all’altezza della sua fama e della sua tradizione.
IL PERCORSO DI GARA
Stabilimento Filmar, Corso Umberto Alt Civ. 205 (Partenza Ufficiale-chilometro zero), dx via Rosselli, Ponte di Casolla, dx via Trivio delle Ianare, dx via Scotta, dx Corso Umberto (Arrivo).
LE SQUADRE PARTECIPANTI
Polisportiva Flessofab, New Team Balzano Zerokappa, Asd Euro 90 Campania, Progetto Ciclismo Sorrentino (Campania); Pedale Santegidiese, Asd Euro 90 Sacilese (Abruzzo); Civitavecchiese Fratelli Petito, Cicli Montanini-Alice Ceramica Frw (Lazio); Cycling Team Fonte Collina, UC Porto Sant’Elpidio-Foligno, SC Rinascita (Marche); Asd Sant’Egidio, Foligno-UC Porto Sant’Elpidio (Umbria); Giorgione Aliseo Group (Veneto); Sidermec Fratelli Vitali (Emilia Romagna); Gruppo Ciclistico Martina Franca, Bici Club Ostuni (Puglia).