La lista “Il Sole” per Urciuoli sindaco, le novità di una squadra concreta e pronta ad essere a servizio della comunità

Il Sindaco Francesco Urciuoli, candidato per un secondo mandato a Santo Stefano del Sole, presenta programma e persone e spende parole di fiducia verso i rappresentanti della propria lista.

“Quelli che volgono al termine – dichiara Urciuoli – sono stati cinque anni di amministrazione intensa, vissuti guardando ad un solo obiettivo: riconoscere ai cittadini il diritto di avere un Comune pulito, con le carte in regola, senza debiti e fatto di persone sulle quali poter contare. Oggi posso dire con orgoglio che abbiamo lavorato bene gettando le basi per la continuità di un’amministrazione virtuosa e competente”.

Il valore umano è come sempre il valore aggiunto nella gestione del bene pubblico, e Urciuoli è sicuro delle scelte fatte.

Se è vero che da soli si può andare veloci, è insieme che si va lontani. Per questo abbiamo definito una squadra fatta di persone oneste e grandi lavoratori che viaggiano lontano con le idee e veloci con le azioni – spiega Urciuoli – Ognuno di noi ha una grande responsabilità verso la comunità e sono certo che tutti i candidati della lista “Il Sole” siano pronti ad offrire un grande servizio per tutto il popolo di S. Stefano”.

Pensando all’amministrazione di domani, Franco Urciuoli presenta il suo gruppo: Vincenzo Preziosi, che ha proposto la propria candidatura in virtù di un profondo attaccamento a questa comunità, maturato negli anni, grazie alla militanza e all’attiva partecipazione alla vita sociale della città in occasione di comitati e feste patronali; Antonio Scioscia, Vito Luciano e Carmine Mastroberardino, noti per la loro professionalità in ambito edile ed industriale, che si impegnano, in questo senso, ad offrire la loro esperienza professionale e la loro conoscenza del territorio, per il miglioramento dei servizi resi ai cittadini, con particolare riguardo al settore dell’edilizia e dell’urbanistica. E, ancora, professioniste come Simona Calore, Angela Carrino e Antonietta Sarno, impegnate nel sociale, nel rapporto diretto tra scuola ed istituzioni e al lavoro per una città più equa ed accessibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.