Turismo in Italia, disponibile una guida in sette lingue

La Soprintendenza BAP  (Beni Architettonici e Paesaggistici) di Salerno e Avellino, diretta da Gennaro Miccio, rende noto che è stata realizzata dal dipartimento del turismo della presidenza del consiglio la Carta dei diritti del Turista in sette lingue diverse con l’obiettivo di informare con chiarezza il turista su quelli che sono, in Italia, i suoi diritti e le regole da rispettare, a chi rivolgersi in caso di disservizi o per risolvere problematiche inerenti il viaggio.

La guida – disponibile on line – può essere scaricata gratuitamente dal sito del governo italiano (www.governo.it) . Quali sono i documenti necessari per i viaggi, il passaggio delle frontiere, le visite ai musei? quali garanzie di efficienza e di congruità offrono i mezzi di trasporto? in caso di inadempienze da parte delle agenzie di viaggio a chi mi devo rivolgere? e se il treno ritarda posso chiedere il rimborso del biglietto? A questi e altri quesiti  cerca di rispondere la Carta dei diritti del Turista. Disponibile in sette lingue diverse, la guida ha l’obiettivo di informare con chiarezza il turista su quelli che sono, in Italia, i suoi diritti, su come egli debba comportarsi e a chi debba rivolgersi, in caso di inadempienza, per farli valere.

Nella guida sono raccolte informazioni utili e le norme che disciplinano il rapporto che deve instaurarsi fra turista, agenzie di viaggio e strutture ricettive, che deve sempre essere corretto e gestito con la massima trasparenza. a Carta dei diritti del turista, redatta in attuazione di quanto disposto dall’art. 4 della legge 29 marzo 2001, n. 135, è stata elaborata dal Dipartimento per lo sviluppo e la competitività del turismo in collaborazione con le Amministrazioni dello Stato interessate, le Regioni e le Province autonome, gli Enti, le organizzazioni imprenditoriali e sindacali del settore turistico nonché le associazioni nazionali di tutela dei consumatori.

Previsioni Meteo


Meteo Avellino