AVELLINO – E’ il primo grande ospite internazionale del nuovo anno. Arriva dall’America e ha vinto ben 20 Grammy Awards in quasi 40 anni di carriera. La sua chitarra jazz è poesia allo stato puro. La sua musica spazia dal rock al free jazz, dagli immancabili contrappunti della classica alla world music. Giovedì 19 giugno 2014 torna al Teatro “Carlo Gesualdo” di Avellino il mitico Pat Metheny con il suo Unity Group. 10 tappe in Italia, unica data in Campania. A due anni di distanza dal suo primo concerto avellinese, giovedì 19 giugno alle ore 21 la chitarra e la voce inconfondibili di Pat Metheny torneranno a far vibrare i cuori del suo affezionato pubblico direttamente dal palco del Teatro comunale di Avellino per un evento straordinario, reso possibile grazie alla collaborazione con la “Rico 2000” di  Lindo Torzillo. Accompagnato dalla batteria di Antonio Sanchez, dai fiati di Chris Potter, dal basso di Ben William e dal multistrumentista italiano Giulio Carmassi, la chitarra a stelle e strisce di Pat Metheny si imporrà sulla scena con il suo inconfondibile ruolo poetico, contemporaneo, globale, aperto a tutto tondo alle più disparate influenze musicali internazionaliIcona della musica del XX secolo, Pat Metheny ha inciso e collaborato con i più grandi interpreti della scena internazionale degli ultimi anni come Ornette Coleman e Chick Corea, David Bowie e Joni Mitchell, Jaco Pastorius e Steve Swallow, Gary Burton e Dave Holland, Milton Nascimento e Naná VasconcelosArtista poliedrico, alla guida del rinnovato Pat Metheny Unity Group, ha firmato alcuni dei più straordinari e geniali momenti del jazz moderno. Instancabile ricercatore e cultore delle nuove tecnologie, ha contribuito alla realizzazione di nuovi strumenti acustici, alcuni dei quali entrati nella storia della liuteria, dando inoltre vita all’incredibile Orchestrion, l’orchestra meccanico-digitale con la quale ha stupito le platee di tutto il mondo. Considerato il più grande chitarrista jazz vivente e il più grande interprete della chitarra synth, Pat Metheny presenterà al pubblico del “Carlo Gesualdo” il suo ultimo lavoro in studio Kin, album che uscirà in tutto il mondo il prossimo 4 febbraio. I biglietti per assistere al concerto del grande Pat Metheny saranno in vendita da questa mattina presso i botteghini del Teatro “Carlo Gesualdo” di piazza Castello ad Avellino, aperti dal martedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20. Inoltre sarà possibile acquistare i biglietti anche on line sul sito www.etes.it Il costo del biglietto per assicurarsi un posto in Platea è di 55 euro, inclusa la prevendita. Mentre per accomodarsi in Galleria basteranno 45 euro compresi i diritti di prevendita.