Il Maestro pasticciere Nicola Obliato, titolare della pasticceria Mille Dolcezze di Corso Europa, 30a Frattamaggiore, ha organizzato con grande impegno una serata di beneficenza dal titolo “Fratta in Dolcezze”, che ha attratto benefattori in presenza, con l’ispirazione al famoso napoletano “caffè sospeso” = “Tichet Sospeso”. La manifestazione che ha visto una grande varietà e quantità di dolci esposti su un grande e lungo tavolo realizzato per l’occasione di fronte alla pasticceria anzidetta ha offerto, attraverso l’acquisto con solo 3.00 € la possibilità di gustare un piatto servito di dolci vari messi a disposizione dai tanti Maestri pasticcieri che hanno aderito all’iniziativa, dando vita ad una raccolta fondi, donati poi al frattese Studio Medico Humanitas per aiutare le persone più bisognose, proprio come il caffè sospeso, ma in questo caso con una ancor maggiore valenza. Nicola Obliato, nel dare il via all’iniziativa attuata con i colleghi pasticcieri ha invitato tutti a rafforzare la loro unione senza ambizionismi personali, ma con volontà di operare tutti per il successo della categoria. Ha fatto seguito Sabatino Sirica, che ha invitato poi tutti a brindare con l’augurio di un rincontro annuale, per almeno altri 20 anni, con l’intento di sostenere questa iniziativa ideata da Obliato e anche del vedersi sempre più uniti ed ampliati nella crescita, proiettata ad uno stesso intento. Come sottolineato anche da Medici di famiglia intervenuti, “ci sono tantissime persone che non riescono ad avere accesso a cure mediche ed anche un semplice esame di analisi o una radiografia o ecografia, diventa difficile ed allora con questo meccanismo e con la bontà dei pasticcieri unita a quella di coloro che acquistano il ticket per gustare i deliziosi ed impareggiabili dolci napoletani creazioni di grandi maestri, siamo riusciti a creare fra noi un senso di solidarietà e scoprire che siamo fatti l’uno per l’atro, prendendoci cura del prossimo attraverso una piccola offerta. Raccogliere fondi per l’Humanitas, che li dedica alle persone che hanno più bisogno è una gran bella iniziativa volta ad aiutare quelle persone che hanno difficoltà anche a sostenere il solo costo del singolo ticket per ogni prestazione sanitaria ancor di più nei periodi nei quali la Regione Campania sospende le convenzione mettendo in difficoltà coloro che devono curarsi e non possono sostenere anche minime spese. I medici di base, conoscono a fondo la situazione dei pazienti anche perché molte volte sono chiamati ad entrare nelle loro case, sono depositari di tutte queste conoscenze e sanno che molte volte il paziente ha anche vergogna nel chiedere un aiuto ed a questo punto subentra la sensibilità del medico che lo mette in condizioni da non subire questo ulteriore trauma”. La serata presentata da Anthony Palmieri, titolare dell’agenzia di eventi e spettacoli Anthony Group, è stata allietata dal Piano bar di Carmine Guerriero ed ha avuto come ospiti il duo Niko e Anna, sax and voice che si sono esibiti in loro performance. Oltre vari esercizi commerciali che hanno sostenuto la kermesse, i veri grandi portatori di contributo sono stati un gran numero di maestri pasticcieri che hanno risposto con gran spirito di solidarietà all’iniziativa di Obliato ed in primis il decano dei pasticcieri napoletani Cav. Sabatino Siria, noto pasticcere della Società Sportiva Calcio Napoli, oltre che protagonista con i suoi dolci e le sue torte, di eventi dalla grande importanza e notorietà e che da pasticciere Unicef realizza anche altri incontri di beneficenza nel corso d’ogni anno. Questo a dimostrare anche quanto i dolci napoletani e tutta la pasticceria campana, famosi nel mondo per la loro bontà di gusti e sapori autentici ed originali, posseggano anche la dolcezza e generosità del cuore.  Fra i presenti e partecipi a questo evento di grande spirito solidale un gran numero di mass media esperti dell’informazione, Rosario Lopa portavoce Consulta nazionale agricoltura e turismo, Umberto Fornito super campione mondiale della pizza, altro prodotto emblema della nostra gastronomia, Felicia Annarumma nota per le sue bollicine di Falanghina spumantizzata “Bomba d’Amore” e quindi del tutto inerente alla serata, ma anche tante altre persone di nota importanza della cittadina dell’interland napoletano. Le foto di Luigi Savino e di Gennaro D’Aria “’O mast d’a pizza”, unitamente alle riprese di numerose emittenti televisive intervenute come VITA Web Tv, hanno assicurato anche una visibilità fotografica e televisiva alla kermesse.