Ecco il primo tassello del nuovo puzzle. Parla italiano, con accento partenopeo, ha 29 anni e dagli addetti ai lavori del campionato di A2 è ritenuto uno dei top players nel ruolo di martello-ricettore. La Sidigas Pallavolo Atripalda scocca la prima freccia: l’ex Sora Enrico Libraro la prossima stagione indosserà la maglia biancoverde numero 8. Un feeling di vecchia data, una trattativa tenuta sempre in caldo e che finalmente può concretizzarsi. A descrivere il valore di Libraro ci pensano numeri e curriculum. Cresciuto nelle file della Com Cavi Napoli è diventato l’idolo di Castellana con la scalata dalla B alla serie A2: in puglia è rimasto 5 anni prima della parentesi Isernia e sempre in A2 nelle ultime tre stagioni ha indossato la maglia di Sora; cifre da record quelle fatte registrare nel campionato appena concluso: 32 partite e 119 set giocati, 382 punti messi a segno con 34 ace, 25 muri e percentuali granitiche in ricezione ed attacco, oltre 21 punti di media a partita; terminata la stagione ai quarti dei play off contro Segrate Libraro è pronto alla nuova avventura: “Si avvera  un sogno. Dopo dodici anni lontano da casa torno a giocare in Campania. Le energie che cercano di fare il bene del volley qui hanno incontrato sempre degli ostacoli, sinceramente mi auguro che sia arrivato il momento giusto per aprire un ciclo positivo: Atripalda può rappresentare la Campania in Italia e a lungo. Conosco ad uno ad uno i dirigenti e le loro motivazioni non vedo l’ora di cominciare”. Atripalda ha ricominciato da mister Totire in panchina: “Lo conosco bene – dichiara Libraro – avendo militato a lungo a Castellana sua città natale, so quanto insiste sul lavoro tecnico e non è un caso se è entrato nel giro della nazionale giovanile, è l’uomo giusto al momento giusto. Nel mix giovani ed esperti che ha chiesto alla società mi metto tra gli esperti e a sua completa disposizione per toglierci belle soddisfazioni”. Il fratello Antonio fino allo scorso anno palleggiatore della Sidigas ha lasciato la maglia numero 10  vacante, Enrico ha preferito la 8 ma non c’è alcun nesso: “Siamo due professionisti, non giocare insieme non è un problema, lui sarà in B1 per tentare di riconquistare subito la serie A e glielo auguro di cuore”. La società dà il benvenuto ad Enrico Libraro che nei prossimi giorni si sottoporrà alle visite mediche e in quella circostanza verrà presentato a tifosi e stampa. Intanto il Consiglio d’amministrazione della Lega ha deliberato su cessione e acquisti di diritti sportivi per la prossima stagione. Tutto ok in A2 per lo scambio tra Lupi Santa Croce e Atripalda (così come per l’ASD Pallavolo Matera che diventa Pallavolo Matera); la posizione potrà  essere regolarizzata entro domani ma la società atripaldese ha già presentato tutti gli incartamenti per l’ammissione. E con un Libraro in più si rituffa a fari spenti sul mercato per allestire un organico ragionato e di qualità.

Carriera

Periodo Serie Squadra Maglia N° Naz.Sport.
2011-2012 A2 Globo Banca Popolare Del Frusinate Sora 10 ITA
2010-2011 A2 Globo Banca Popolare Del Frusinate Sora 10 ITA
2009-2010 A2 Globo Banca Popolare del Frusinate Sora 8 ITA
2008-2009 A2 Olio Pignatelli Isernia 8 ITA
2007-2008 A2 Materdomini Volley.It Castellana Grotte 8 ITA
2006-2007 A2 Materdomini Volley.It Castellana Grotte 8 ITA
2005-2006 A2 Materdomini Volley.It Castellana Grotte 8 ITA
2003-2005 B1 Materdomini Castellana Grotte (BA)    
2002-2003 B1 Com Cavi Napoli    
2001-2002 A2 Com Cavi Multimedia Napoli 8 ITA
2000-2001 A2 Com Cavi Multimedia Salerno 8 ITA
1999-2000 B2 AP Pallavolo Napoli    
1998-1999 A2 Com Cavi Multimedia Napoli 8 ITA
1998-1999 Giov. Com Cavi Napoli