Si va verso la riforma dei campionati di serie A e serie B. Si punta per una B1 e una B2 con un taglio verticale da nord a sud, e la serie C a due gironi. Questo è sul tavolo di discussione per favorire anche i club. La riforma, portata avanti dal numero uno della FIGC Gabriele Gravina ed avallata dal presidente della Lega di Serie A Dal Pino, con non tutte le squadre favorevoli, prevederebbe una Serie A a 18 squadre con l’ipotesi di disputare playoff e/o playout. Per questo l’Avellino dovrà cercare di vincere il campionato di serie C o per lo meno piazzarsi nei primi posti.