MERCOGLIANO – Si è svolta questa mattina, presso il CROM (Centro Ricerche Oncologiche di Mercogliano), la presentazione del calendario 2014 “Una mano alla prevenzione” che l’Istituto di ricerca irpino ha pubblicato in collaborazione con l’INAIL e con il Comune di Mercogliano. Tonino Pedicini, Direttore Generale del CROM nonché dell’Istituto Nazionale Tumori “Fondazione G. Pascale” di Napoli, ha accolto e ringraziato i numerosi ospiti intervenuti ribadendo il concetto per cui <la prevenzione è sempre possibile e ne abbiamo testimonianza da diversi ambiti lavorativi irpini. Un legame, quello tra ricerca, lavoro e territorio, che abbiamo voluto veicolare anche attraverso il nostro calendario, per sensibilizzare l’opinione pubblica e riflettere su aspetti focali del nostro vivere quotidiano>. A seguire, il sindaco di Mercogliano Massimiliano Carullo, che ha sottolineato l’importanza di presentare in questo modo <l’altra Campania, quella della legalità e della buona sanità>, ricordando anche il recente premio nazionale ricevuto a Roma da Pedicini alla presenza del Ministro della Salute. Sull’importanza della prevenzione nei luoghi di lavoro Grazia Memmolo, Direttore dell’INAIL Avellino, la quale ha ricordato che <ogni anno muoiono tra i 6500 e i 7500 lavoratori a causa di patologie neoplastiche>, a evidenziare la necessità di azioni di collaborazione per sostenere la ricerca e stimolare la prevenzione a tutti i livelli. A chiudere gli interventi il vescovo di Avellino, Sua Eccellenza Mons. Francesco Marino, che ha incoraggiato l’impegno dimostrato da questa collaborazione tra competenze scientifiche, territoriali e di materia professionale dimostrando il proprio orgoglio e la propria partecipazione.