Atripalda – E’ stata presentata questa mattina presso l’Ufficio Elettorale del Comune di Atripalda la lista “Atripalda Futura” che, in occasione della tornata elettorale del prossimo 12 giugno, che candida a sindaco Giuseppe Spagnuolo, primo cittadino uscente.

Ecco la composizione della lista così come presentata questa mattina:

Salvatore Antonacci

Massimiliano Del Mauro

Giuliana De Vinco

Livio Guerriero

Antonio Iannaccone

Alessandra Landolfi

Emanuela Lettieri

Gerardo Malavena

Andrea Marena

Roberto Mattiello

Mirko Musto

Anna Nazzaro

Ulderico Pacia

Nunzia (detta Nancy) Palladino

Vincenzo (detto Enzo) Raucci

Stefania Urciuoli

Sono molto soddisfatto – dichiara il candidato sindaco Giuseppe Spagnuolo – della composizione della lista che mi onoro di guidare. La squadra è la rappresentazione plastica di quelli che sono i principi ispiratori della proposta amministrativa che vogliamo sottoporre al giudizio degli elettori. Ci muoviamo in una condizione di equilibrio perfetto tra esperienza e rinnovamento. Partiamo, come ovvio, da una posizione di continuità rispetto al lavoro svolto negli ultimi cinque anni, ma lo facciamo anche sotto le insegne del rinnovamento rappresentato da nuovi innesti che porteranno, ne sono certo, nuove idee e nuove energie”.

“Il lavoro fatto in questi giorni – aggiunge Giuseppe Spagnuolo – ha portato ad un risultato a mio avviso di grande rilievo: ampliare le sensibilità politiche e le espressioni di formazioni associative che sono presenti sul nostro territorio e che svolgono una funzione importantissima dal punto di vista sociale, quella di essere portavoce delle esigenze della nostra comunità. Devo anche dire che tra i nuovi innesti figurano presenze che già si sono distinte in termini di impegno e di conoscenza della nostra Città. E’ questo, voglio sottolinearlo, il nostro comune denominatore: impegno e conoscenza della realtà atripaldese. Tutti i candidati si sono sempre distinti per avere a cuore Atripalda, per essere espressione di quella cittadinanza attiva che si occupa del bene comune e che agisce solo ed esclusivamente nell’interesse collettivo”.

Sento in queste ore – aggiunge Spagnuolo – di dover ringraziare tutti coloro che, da amministratori uscenti e per ragioni di ordine personale e professionale, hanno deciso di non partecipare a questa nuova esperienza. Sono stati in questi anni splendidi compagni di viaggio. Hanno lavorato con abnegazione e dedizione. So che saranno con noi anche in questa esperienza elettorale e che non faranno mancare il loro sostegno alla nostra proposta amministrativa”.

Avremo modo in questi giorni – così conclude il candidato sindaco – di spiegare quello che abbiamo realizzato in questi cinque anni, quello che abbiamo intenzione di fare, ciò che sappiamo è possibile fare e realizzare, senza tralasciare qualche sfida, magari più ambiziosa, che pure abbiamo in mente di perseguire. Il nostro approccio è noto: sobrietà e concretezza. Auspico una campagna elettorale corretta, che si fondi sulle idee e sulle proposte e non sulle polemiche. Io la svolgerò così. Ai cittadini di Atripalda il compito di scegliere la proposta che ritengono migliore. L’interesse della Città resta sovrano ed è l’unica stella polare del nostro cammino”.