“La cattura del super latitante della camorra Michele Zagaria all’interno di un bunker sotterraneo di una abitazione di Casapesenna(CE) operata dagli uomini della Squadra Mobile di Napoli e Caserta unitamente al Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato rappresenta l’ennesimo duro colpo inferto alla criminalità organizzata. Ancora una volta la Polizia napoletana e quella casertana  con la cattura del pericolosissimo latitante hanno dato dimostrazione di  grande professionalità, professionalità che spesso va oltre la logica degli orari di servizio dello straordinario e del riposo, uomini che hanno lavorato notte e giorno con dispendio di energie decisi a raggiungere l’obiettivo. Agli uomini e le donne della Polizia di Stato  intendo esprimere la mia personale ammirazione e gratitudine nonché quella di tutta la segreteria di Napoli”, dichiara Luigi MATERA Segretario Generale Provinciale di Napoli dell’ UGL POLIZIA DI STATO. ”Operare nelle città, come quelle campane, dove la criminalità non è più solo una questione di delinquenza, ma è talmente pervasiva da infiltrarsi in ogni ambito della vita quotidiana attrezzandosi con mezzi potenti e reclutando nuove leve, rende maggiormente l’idea di cosa rappresenti per l’intero territorio campano questa brillante operazione  della Polizia di Stato. Oggi devono far festa i cittadini campani ed italiani, questo straordinario successo della Polizia di Stato è stato reso possibile solo grazie al  coraggio di tanti  magistrati ed allo spirito di sacrificio ed al senso del dovere di valorosi colleghi anonimi nei nomi ma no nei fatti che continuano a lavorare tra mille difficoltà senza mezzi e strumenti adeguati a seguito dei continui tagli ai fondi previsti per le forze dell’ordine” dichiara Francesco CIQUERA, Segretario Generale Regionale Campania dell’ UGL POLIZIA DI STATO.