ASD ORTESE: Cavaliere, Velotti, Lessa, D’Abronzo, Peluso, Chianese, Mozzillo(56’Auletta),Mele, Ruggiero(85’Costabile), Carnielli, Costanzo (94’Di Palma)A disp: Pisano, Di Lorenzo P., Iovinella, Andro All. Del Prete

ATLETICO VESUVIO : Pastore, Chimenz, Aiello, Alberto, Amoruso, Lucignano, Laureto, Falanga,Casonaturale, Parlacino(46’Marino, 70’Attanasio),Castiello (54’Piccolo)A disp: Liguori, Ugramin, Prisco ,Giordano All. Lucignano

ARBITRO: Farisco di Ariano Irpino;assistente 1  Telese di Napoli,assistente 2 D’Andrea di Napoli;

RETI:22’,28’Chianese(ort)-36’ Mozzillo(ort)-50’Lucignano(atl)-83’,93’Casonaturale(atl)

NOTE:ammoniti Mozzillo,Ruggiero,Parlacino, Lucignano, Chianese,Carnielli,angoli: 2-5;minuti di recupero: 1’pt, 4’st ;spettatori un centinaio circa.

ORTA DI ATELLA. Si torna a parlare finalmente di calcio giocato dopo le polemiche a distanza col Mari in settimana. Capitan D’Abronzo rientra ai ponti di comando distribuendo una marea di assist .Per gli atellani debutto in panchina per il neo allenatore degli Allievi Francesco Del Prete. Ospiti col mister Lucignano alla seconda presenza in panchina dopo il recupero col Mari in settimana e con gli squalificati Franco e Palumbo. Pioviggina fino a poco prima dell’inizio del match. Al pronti via si respira tra i padroni di casa la grande voglia di centrare i tre punti in chiave salvezza in modo da distanziare le speranze di rimonta dello stesso Atletico Vesuvio. Gara virtualmente chiusa nel primo tempo con gli atellani cinici nello sfruttare le palle gol a loro disposizione. Dopo sessanta secondi fiammata ospite con l’incursione sulla fascia sinistra di Aiello :non arrivano in scivolata prima Laureto e poi Castiello. All’11’ l’Ortese entra in partita su calcio di punizione: dopo la finta di Ruggiero ci prova Costanzo ma Pastore blocca. Il meritato gol nell’aria arriva al 22’:su punizione dalla destra di Costanzo  ecco lo stacco perentorio in area di Chianese che spiazza Pastore.Risposta ospite al 24’ col destro alto di Laureto. Al 26’ Atletico pericoloso su corner:su angolo di Parlacino ecco svettare in area Casonaturale per uno stacco di testa alto sopra l’incrocio dei pali. Al 28’ il raddoppio locale:su punizione dal versante sinistro di Costanzo ancora Chianese oggi in stato di grazia spiazza per la seconda volta l’estremo difensore ospite.  Al 35’ ottima la palla capitata tra i piedi del brasiliano Carnielli  ma egoisticamente preferisce tentare la conclusione anziché servire il libero Ruggiero.  Ortese micidiale in contropiede al 36’:il destro di Mozzillo spiazza Pastore conficcandosi sotto l’incrocio dei pali. Grandissima l’esultanza di tutta la squadra per questa splendida realizzazione. Al 41’ sugli scudi il portiere Pastore che evita la goleada respingendo alla grandissima il fendente preciso di Costanzo. Applausi per l’Ortese al rientro negli spogliatoi contro un irriconoscibile Atletico Vesuvio. Nella ripresa il film che non ti aspetti. Al 46’ il diagonale mortifero di Laureto non trova il colpo di testa vincente del neo entrato Marino. L’inerzia è a favore degli ospiti che vanno in gol al 50’:svetta in area di testa Lucignano su punizione di Falanga. Al 51’ ospiti pericolosissimi col colpo di testa in area di Laureto:palo pieno. Ancora ospiti in avanti:da applausi la rovesciata di Marino di poco a lato. Abile mister Lucignano nell’aver piazzato i cambi giusti. La squadra gioca con altro piglio. Su angolo di Falanga al 55’ a lato il colpo di testa di Laureto. S’invola in contropiede Carnielli atterrato in area da Lucignano:l’arbitro ammonisce per simulazione l’attaccante atellano.Un forte vento condiziona le giocate delle due squadre che lottano su ogni pallone. La partita entra nel vivo perché la posta in palio è importantissima per entrambe. Cincischia in contropiede favorevole l’attaccante Marino al 69’:s’infortuna e sarà costretto ad uscire per una distorsione alla caviglia. Tra i protagonisti della rimonta per volontà e spirito di reattività. Assist di Amoruso per Lucignano che ancora di testa impegna ottimamente Cavaliere al 73’.Gara riaperta all’83’ col sinistro fulmineo di Casonaturale :la sfera si piazza nell’angolino basso tra l’amarezza generale. Ci prova da fuori Falanga all’85’ ma il pallone termina alla sinistra di Cavaliere. La paura pervade tra i padroni di casa colpiti dalla reattività degli avversari . Sul destro di Piccolo a lato al 92’ continuano le residue speranze del pari. In slalom solitario il destro di Carnielli alto di poco al 92’. Le partite si devono giocare fino all’ultimissimo secondo e grande merito di crederci va agli ospiti:al 93’ su angolo di Falanga imperioso in area il colpo di testa di Casonaturale per la splendida doppietta di giornata. Al triplice fischio finale, battibecco tra il tecnico Del Prete ed il portiere ospite Pastore:i due si sono subito chiariti nello spogliatoio. Suicidio in casa Ortese!

MARIO FANTACCIONE