SALERNO – Una decisione maturata con calma, sedimentata nel tempo ed oggi concreta. Dopo due stagioni vissute ad alti livelli, Guendalina Madella lascia Salerno per far ritorno a Cassano Magnano, dove continuerà a giocare in A2 con il mitico Raluca di Saporiti, alternando  gli allenamenti allo studio diventato, ora, una priorità, nella vita della giovane ala mancina. “La scelta è maturata di comune accordo con la società – dice Madella – ho deciso di tornare a giocare a Cassano in serie A2, nella società dove sono cresciuta, ed il club non ha ostacolato questo mio progetto. Non nascondo che è stata una scelta difficile e per quanto fosse nell’aria da un po’ di settimane, sabato scorso, proprio in occasione della gara di Cassano, ho deciso di accettare la proposta del mio vecchio club che oggi milita in A2. La mia – aggiunge Madella – è stata anche e soprattutto una scelta di vita, sto per laurearmi in Scienze dei Beni Culturali e l’offerta formativa per la specialistica ma anche per un futuro lavorativo è indubbiamente migliore a Milano. Sabato partirò per Cassano per cominciare lì una nuova e spero ancora stimolante avventura sportiva. Emotivamente non nascondo – conclude Guendalina Madella – che il cambiamento sarà forte, con la Jomi Salerno ho vissuto due stagioni meravigliose, ricche di successi e gratificazioni. Ringrazio la società, lo staff tecnico e tutte le mie compagne di squadra per la bella avventura che ho vissuto con loro; mi hanno dato una possibilità bellissima, giocare a Salerno è un sogno per molti ma non tutti ce la fanno e per questo non smetterò mai di ringraziarli!”. Con la partenza di Madella la società del presidente Pisapia esclude la possibilità di un ritorno sul mercato. “Questa squadra non ha bisogno di altro – dice il d.s. Lino Loria – siamo già completi anche in quel ruolo. Guendalina è una ragazza eccezionale che saprà ancora dare molto alla pallamano e che credo raccoglierà in futuro importanti gratificazioni anche dal punto di vista professionale. E’ una ragazza in gamba e saprà farsi valere anche in ambito lavorativo”. Intanto la Jomi prosegue nel suo programma di lavoro in vista del match in programma sabato due novembre alla Palumbo contro il Mestrino. Sabato il campionato di A1 osserverà un turno di riposo per far spazio agli impegni della Nazionale Azzurra forte delle presenze delle salernitane Prunster e Diome.