RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO – Avellino (AV) 02/06/2021
Un 2 giugno sobrio, diverso e nel segno dell’austerità ricordando le tante vittime della pandemia che ci attanaglia. La Festa per ricordare la fondazione, 75 anni fa, della nostra Repubblica è anche l’occasione per conferire le onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana da parte del Presidente della Repubblica a concittadini che si sono particolarmente distinti per meriti verso la nazione. In questo 75esimo compleanno della Repubblica Italiana, durante la manifestazione organizzata presso la Prefettura – Ufficio Territoriale del Governo di Avellino e presieduta dal Prefetto Dott.ssa Paola Spena e alla presenza delle massime autorità civili e militari della provincia, si sono celebrati i valori della democrazia e della nostra Costituzione, nel chiostro del Palazzo di Governo la solenne cerimonia dell’alzabandiera, sulle note dell’Inno di Mameli eseguito dagli allievi del Conservatorio “Cimarosa”.
Il Prefetto, nell’occasione, ha consegnato, causa restrizioni dovute alla pandemia Covi-19, in nome e per conto del Presidente della Repubblica Italiana, l’alta onorificenza al 1° Luogotenente Orlando ESPOSITO.
Nel corso dell’evento, sono state anche fatte significative riflessioni sulla democrazia, dalle origini ai giorni nostri.
“Questo 75° anniversario della proclamazione della Repubblica, che ci apprestiamo a trascorrere anche quest’anno nel contesto dell’epidemia da Covid-19, ma che vede una sensibile diminuzione dei contagi – dice il Prefetto Spena – rappresenta per noi tutti un momento di apertura e fiducia verso il futuro”.

Un attestato al merito consegnato in questo 2 giugno 2021, in un momento difficile per la Nazione, non è stato probabilmente, un caso. La sobrietà della manifestazione si è infatti adattata perfettamente allo stile di Esposito, sempre in prima linea nel suo lavoro, con tante missioni di pace al suo attivo, e come presidente e socio fondatore in diverse associazioni socio-culturali che operano per il bene comune.
Una prima linea che però Orlando Esposito non ha mai vantato, anzi, ha sempre operato senza chiedere mai le copertine da prima pagina.
Questa onorificenza consegnatigli quindi, in questo 2 giugno di solidarietà e di sobrietà, è calzata a pennello sullo stile del Primo Luogotenente.
Un riconoscimento proposto dagli alti vertici militari e non solo, poiché i meriti del 1° Luogotenente Esposito sono molteplici e in vari campi.
Tanti, in 35 anni per un militare ma anche per un compagno e un papà di due figli.
Orlando Esposito nasce a Rotondi provincia di Avellino, il 6 Gennaio del 1968.

E’ 1° Luogotenente Opr. Sp. E.V. “OB” dell’Aeronautica Militare Italiana, attualmente impiegato presso il 9° Stormo “F.Baracca” – 21° Gruppo di Volo COMBAT/SAR di Grazzanise (CE) ed ha al suo attivo oltre 3500 ore di volo (ala fissa e ala rotante).
Sin dal 1987 il Primo Luogotenente Orlando Esposito ha operato presso la 46^ Brigata Aerea di Pisa, rimanendo per diversi anni all’interno del 98° Gruppo di Volo con la qualifica di equipaggio di volo (E.V.), operatore di bordo (O.B.) e direttore di carico e lanci (D.C.L.).
Successivamente, dopo un trasferimento nell’anno 2005, per la prematura scomparsa della moglie, iniziò ad operare presso il 21° Gruppo di Volo di ricerca e soccorso (C/S.A.R.) del 9° Stormo di Grazzanise (CE) con la qualifica di equipaggio di volo (E.V.), operatore di bordo (O.B.), pronto impiego, SAR (ricerca e soccorso) e Combat Ready.
Di volta in volta si è sempre più confermato professionale e distinto, per applicazione, impegno e capacità tecnico-professionali, conseguendo eccellenti risultati nel compimento delle funzioni assegnategli.
Le sue capacità sono sicuramente frutto di numerosi anni di esperienze fatte nella nostra nazione, ma anche all’estero. In più occasioni ha offerto un contributo determinante per la conclusione di operazioni di elevata importanza e di altissimo rischio, ricevendo anche l’acclamazione da parte dei suoi Superiori. Pluridecorato per le operazioni ed il servizio reso durante queste missioni e per le doti umane e professionali messe in evidenza.
Degne di nota anche le partecipazioni attive di assistenza e volontariato, dimostrando come, al fianco delle sue capacità professionali, ci siano anche doti di grande generosità, lealtà e altruismo.
Di spicco le sue opere benefiche in Eritrea per cui ha ricevuto numerosi ringraziamenti e attestati di stima da parte di numerose Autorità, organizzazioni e da persone che hanno avuto una conoscenza diretta del Luogotenente Esposito, confermando così il suo enorme contributo nel migliorare le condizioni di vita delle popolazioni locali, conquistando stima e riconoscenza.
Rilevante anche l’aiuto prestato presso il comune di Cervinara (AV) durante l’alluvione del 16.12.1999, in cui in modo totalmente disinteressato e animato da un forte senso civico, ha operato instancabilmente alle attività di soccorso, difficili, date le pessime condizioni meteo. Per il quale, il Ministero della Difesa, gli ha conferito la Medaglia Commemorativa per la partecipazione alle operazioni di soccorso alle popolazioni colpite da pubbliche calamità.
Numerosi anche i premi riscossi, come ad esempio il Premio “Scudi di San Martino” edizione 2003 e  il “Premio Internazionale Santa Caterina D’Oro città di Siena” edizione 2003, per attività di volontariato; ma numerosi anche i premi per le sue capacità culturali, fra cui il Premio Speciale “Gen. Filippo Di Lucrezia”  conferitogli al 2° Premio Internazionale di Poesia “Città di Castelvenere 2010”, ma anche  al 1° Premio Internazionale d’Arte “Europclub Messina-Taormina” dove è stato premiato col 2° Premio Assoluto dalla scrittrice più volte candidata al Nobel per la letteratura, Giovanna Mulas.
Altri premi di notevole importanza sono quello ottenuto alla IV^ Edizione del Premio Nazionale di Poesia città di San Giorgio a Cremano – Massimo Troisi  e la menzione d’onore alla 2^ Inter. D’arte “Europclup Reg. Sicilia” e il 1° premio assoluto alla 2^ Inter. D’arte “Europclub Reg. Sicilia”.
Inoltre il 1° Luogotenente Esposito Orlando è stato chiamato, per meriti letterari, a far parte della II edizione 2012 dei Poeti inseriti “honoris causa” nella collezione privata di testimonianze contemporanee del “Museo Epicentro”, primo “Museo della Poesia in Italia a tema circolare”, sito in Barcellona Pozzo di Gotto (Messina).

Dal 2014 al 2016 è stato chiamato ad un incarico di prestigio presso Malta nella Missione Italiana di Cooperazione nel Campo della Difesa (M.I.C.C.D) dove, il governo di Malta gli ha conferito una Medaglia per il prezioso servizio reso.
Rimanendo nel contesto dell’attuale situazione pandemica Covid-19, espletando le proprie mansioni in ambito Aeronautica, per il servizio reso con trasporti aerei in “ Bio-Contenimento” degli infetti e quindi per l’alta professionalità resa nei confronti della nazione e dei più bisognosi, a gennaio 2021, gli è stato conferito il Nastrino di Merito per l’emergenza Covid-19.

Molto attivo in ambito Socio-Culturale e Sanitario, attualmente continua a svolgere la sua attività lavorativa per l’Aereonautica Militare Italiana e al momento sta prestando il suo servizio per conto dell’O.N.U. nella missione UNIFIL in un contesto non certo facile come il Libano.
Complimenti vivissimi al nostro conterraneo 1° Luogotenente Esposito Orlando per essersi distinto in modo eccelso nei confronti della Nazione e un vivo ringraziamento per aver dato di nuovo lustro all’Aeronautica Militare Italiana, al 9° Stormo di Grazzanise, alla sua terra d’origine e all’intera Irpinia.
_______________________________________________________________________________
A.E.