Si è tenuto questo pomeriggio alle 18.30 presso la sala riunioni dell’Associazione
Vita, Harambee – Movimento per i Beni Comuni incontra la CGIL.
Tema dell’incontro pubblico:
“Costruiamo le strade per il ritorno: rioccupiamo l’Irpinia”.
Verranno trattate le proposte congiunte di Harambee e della CGIL per incentivare la migrazione di ritorno e le misure per contrastare la fuga delle generazioni dalle province.
Interverranno:
-Vincenzo Petruzziello: segretario generale provinciale CGIL
-Giovanni Villani: responsabile di zona CGIL
-Massimo Di Silverio: consulente direzioni aziendali, esperto sul censimento delle proprietà dei comuni per impiegarle al meglio
-Daniele Cipriano, responsabile progetto GIT: Giovani, Impresa e Territorio
Il progetto GIT promosso dalla CGIL prevede attività di formazione e
supporto allo start up di nuove imprese giovanili.
Presiede e conclude il Portavoce di Harambee Fabrizio Procopio

L’Incontro quasi certamente sarà trasmesso su skype. L’account del movimento è movimentoharambee. 

Nota politica: La madre di tutti i problemi oggi nelle province come la nostra è la desertificazione umana. Ad andare via sono le menti più votate al cambiamento. Questo impoverisce la prospettiva di progresso per questi nostri posti. Va individuato un grande piano per riportare intere generazioni qui dove sono nate. È l’emigrazione di ritorno, una volta non era possibile. Si emigrava nelle Americhe, nel nord Europa o in Australia e la risorsa era definitivamente persa. Oggi invece la mobilità è fortissima. È del tutto percorribile l’idea di far ritornare le persone qui. Oggi c’è internet e lavorare è diventata un attività quasi del tutto sganciata dal luogo in cui si vive. Accanto a questo c’è ovviamente la difesa dell’esistente, ossia del patrimonio umano che è restato qui, a cui va dato il supporto necessario affinché non si allontani. Vanno individuate quindi tutta una serie di incentivi per riportare la gente dove è nata e dove la qualità della vita è indiscutibilmente migliore. Oggi con CGIL parleremo di questo.