MONZA – Un imprevedibile tempo meteorologico ha condizionato il secondo turno di qualifiche del Mondiale Supersport che ha determinato lo schieramento di partenza per la gara sul circuito di Monza. Vittorio Iannuzzo partirà dalla 21° posizione. Purtroppo le condizioni della pista, decisamente bagnata, e la pioggia intermittente che ha costretto a lunghe soste ai box, non hanno permesso un miglioramento dei tempi fatti segnare nella prima sessione di ieri.
Ad ottenere la pole position è stato Sam Lowes (Bogdanka PTR Honda) grazie al tempo di 1’47.601. Il pilota britannico, conquista così la quarta pole in carriera, la terza di quest’anno dopo quelle di Imola ed Assen.
Vittorio Iannuzzo commenta il turno delle qualifiche dicendo: “Oggi è stata una giornata quasi inutile, la pista bagnata ha segnato le nostre qualifiche e saremo costretti a partire 21. Ho fatto soltanto pochi giri per capire che le modifiche effettuate sulla moto dal team erano ottime. Bisogna capire come sarà il tempo per la gara per fare previsioni, ma io ci sono.”
Il team manager del pilota, Ciro Troncone, è della stessa idea di Iannuzzo: “Il secondo turno delle qualifiche è stato falsato dalle avverse condizioni metereologiche, confermo ciò che ha detto Vittorio non possiamo che sperare che la pioggia non condizioni anche la gara”.
Supersport World Championship 2012
Monza, Classifica Riepilogativa Qualifiche
01- Sam Lowes – Bogdanka PTR Honda – Honda CBR 600RR – 1’47.601
02- Kenan Sofuoglu – Kawasaki DeltaFin Lorenzini – Kawasaki ZX-6R – + 0.437
03- Sheridan Morais – Kawasaki DeltaFin Lorenzini – Kawasaki ZX-6R – + 0.818
04- Fabien Foret – Kawasaki Intermoto Step – Kawasaki ZX-6R – + 1.095
05- Stefano Cruciani – Puccetti Racing – Kawasaki ZX-6R – + 1.207
06- Roberto Tamburini – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 1.216
07- Broc Parkes – Ten Kate Racing Products – Honda CBR 600RR – + 1.309
08- Mathew Scholtz – Bogdanka PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 1.587
09- Massimo Roccoli – Bike Service WTR Ten10 – Yamaha YZF R6 – + 1.603
10- Jules Cluzel – PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 1.762
11- Imre Toth – Racing Team Toth – Honda CBR 600RR – + 1.852
12- Ronan Quarmby – PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 2.046
13- Luca Marconi – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 2.072
14- Fabio Menghi – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 2.221
15- Vladimir Leonov – Yakhnich Motorsport – Yamaha YZF R6 – + 2.279
16- Andrea Antonelli – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 2.347
17- Romain Lanusse – Kawasaki Intermoto Step – Kawasaki ZX-6R – + 2.374
18- Mirko Giansanti – Puccetti Racing – Kawasaki ZX-6R – + 2.407
19- Alex Baldolini – Power Team by Suriano – Triumph Daytona 675 – + 2.451
20- Ilario Dionisi – ProRace – Honda CBR 600RR – + 2.502
21- Vittorio Iannuzzo – Power Team by Suriano – Triumph Daytona 675 – + 2.639
22- Raffaele De Rosa – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 2.734
23- Cristiano Erbacci – Bike Service WTR Ten10 – Yamaha YZF R6 – + 2.735
24- Dino Lombardi – Team PATA by Martini – Yamaha YZF R6 – + 2.808
25- Martin Jessopp – Riders PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 2.822
26- Joshua Day – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-6R – + 2.952
27- Jed Metcher – RivaMoto Junior Team – Yamaha YZF R6 – + 3.073
28- Balazs Nemeth – Racing Team Toth – Honda CBR 600RR – + 3.151
29- Valentin Debise – SMS Racing – Honda CBR 600RR – + 3.851
30- Roberto Anastasia – Kuja Racing – Honda CBR 600RR – + 4.896
31- Yvez Polzer – Team MRC Austria – Yamaha YZF R6 – + 5.133
32- Kieran Clarke – Bogdanka Honda PTR – Honda CBR 600RR – + 5.312
33- Giovanni Altomonte – Kuja Racing – Honda CBR 600RR – + 6.772
34- Eduard Blokhin – RivaMoto – Yamaha YZF R6 – + 7.080
35- Thomas Caiani – Kuja Racing – Honda CBR 600RR – + 7.276