SALERNO – “Medicina e Arte” e “ Capire e Trattare l’Infiammazione – Un approccio transculturale”: sono questi i temi dei due convegni in programma giovedì 24 ottobre per il secondo appuntamento de “Le Giornate Scuola Medica Salernitana”, evento annuale  organizzato dall’Ordine dei Medici ed Odontoiatri della Provincia di Salerno che ha preso il via questa mattina, mercoledì 23 ottobre (al Teatro Giuseppe Verdi di Salerno) e si concluderà sabato 26 ottobre.
La Sala Convegni dell’Ordine dei Medici e Odontoiatri di Salerno (via SS. Martiri Salernitani, 31) domani giovedì 24 ottobre (dalle ore 9 alle 19),  ospiterà il Convegno di Storia della Medicina dal titolo “Medicina e Arte”,  tradizionale appuntamento nella riscoperta del valore umanistico della Medicina attraverso le diverse espressioni della cultura e dell’arte.
Dopo l’introduzione del Presidente dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della provincia di Salerno, Bruno Ravera, interverranno: Francesco D’Episcopo (Melancholia), Giuseppe Lauriello (La miniatura didattica nella “Chirurgia” di Rolando), Antonio Braca (La dimensione religiosa della Medicina nell’Arte meridionale fra medioevo ed età moderna). Presiede Maria Galante, moderano Stefano Arieti e Mario Colucci. Per la seconda sessione, moderata da Mario Alberto Pavone e Pio Vicinanza e introdotta da Francesco Rossi, interverranno: Roberto Luciani (Caravaggio: l’uomo e l’artista visti dal Neurologo), Dario Giugliano (Cibo e nutrizione attraverso i dipinti di Caravaggio), Giovanni Di Minno (Come nasce un libro), Vincenzo Pacelli (Di che parla questo libro), Giovanni Iacovelli (Medicina e Arti figurative nella cultura del XX secolo: tra avanguardie artistiche e progresso tecnologico-scientifico). Per la terza sessione, moderata da Giuseppe Armocida e Maria Passaro, prenderanno la parola: Rossana Becarelli (Arte e Medicina: un fecondo cammino tra saperi antichi e le attuali scoperte delle Neuroscienze), Vincenzo Martines (I Raggi X e l’Arte: un matrimonio pieno di sorprese), Agata Pisano (Il ruolo dell’Arteterapia in Oncologia), Filippo Maria Ferro (Psicopatologia, Arte e Neuroscienze nella Vienna di Freud), Ada Patrizia Fiorillo (Corpi della materia tra Arte e Scienza), Giada Caliendo (L’Arte come espressione di vita. Viaggio nelle opere di Pierfrancesco Mastroberti).La giornata si concluderà con il live concert di Pierdomenico Di Benedetto e Marlettango
Sempre giovedì (ore 9-13), al Teatro Municipale Giuseppe Verdi di Salerno si svolgerà il secondo appuntamento del Simposio Internazionale “Understanding and Trating Inflammation” organizzato con il Prof. Alessio Fasano, Chief of Pediatric Gastroenterology and Nutrition MassGeneral Hospital for Children in Boston, Director of the Center for Celiac Research and Director of the Mucosal Immunology and Biology Research Center. L’evento, di livello internazionale, mira a focalizzare i rapporti tra Medicina tradizionale e Medicine alternative sul ruolo dell’infiammazione in alcune importanti manifestazioni patologiche cerebrali, muscolari e intestinali.
Si parlerà di “Uno strano caso di demenza precoce” (Presentazione del caso: Alessio Fasano), “Approccio al trattamento biomedico” (Rino Monteleone), “Omeopatia e Fitoterapia”  (Elio Rossi). Seguirà dalle 9.30 in poi la tavola rotonda con Renato Cascone, Giulio Corrivetti e Basilio Malamisura. Dalle 10.45 si terrà la Sessione dal tema “Think Tank” Capire e Trattare l’Infiammazione : un Approccio Transculturale. Modereranno Claudia Witt e Susie Flaherty. Concluderanno il medico e scenziato Enrico Garaci e Aurelio Tommasetti, Rettore Eletto Università degli Studi di Salerno.
Venerdì 25 ottobre (ore 10.30 – 18) i lavori si svolgeranno nell’Aula Magna dell’Università agli Studi di Salerno (Aula Magna Vincenzo Buonocore). Alle ore 10.30, avrà luogo la cerimonia di conferimento della Laurea Honoris Causa in Medicina e Chirurgia al Prof. E. Braunwald, uno dei più prestigiosi studiosi di Medicina Cardiovascolare nel mondo; alle ore 15.30, si terrà la cerimonia di consegna dei Premi Internazionali “Scuola Medica Salernitana” di cui saranno insigniti eminenti rappresentanti del panorama medico e scientifico tra cui, oltre il Prof. Eugene Braunwald cui sarà conferito il Premio Magister, il Prof. Roberto Ferrari, già Presidente Eletto della Società Europea di Cardiologia (Premio alla carriera), il Prof. Alessio Fasano (Premio Ricerca Scientifica), la Prof.ssa Margherita De Bac (Premio Giornalismo Scientifico), il Dr. Pier Giorgio Turco (Premio Medico dell’Anno), il Prof. Sergio Matarasso (Premio alla Carriera in Odontoiatria), il Prof. Sandro Palla (Premio per la Ricerca in Odontoiatria). Seguirà la cerimonia del giuramento dei neo-iscritti Medici ed Odontoiatri all’Ordine dei Medici e Odontoiatri della Provincia di Salerno.
Sabato 26 ottobre (dalle ore 08.30 alle ore 17.30), al Grand Hotel Salerno, si terrà il Convegno Internazionale “Heart Failure 2013”, momento culturale unico in campo cardiologico. Si parlerà della patologia cardiaca ritenuta oggi la più rilevante per gli aspetti assistenziali, organizzativi ed economici collegati. Tra i relatori, il Prof. Braunwald che parlerà di “Scompenso Cardiaco: un lungo viaggio”.