MONTEMILETTO – E’ proprio il caso di dire 50 anni e non sentirli. La società  “Manufatti in Cemento F.lli Coscia e Annecchiarico” di Montemiletto, guidata, ancora oggi, dai quattro fondatori storici Giuseppe Annecchiarico, Leonardo Annecchiarico Michele Coscia e Antonio Coscia, compie 50 anni, confermandosi come esempio di determinazione e capacità imprenditoriali. La F.lli Coscia e Annecchiarico è un’azienda familiare. Nata nel 1964, in un periodo in cui i blocchi in cemento erano praticamente sconosciuti e la faceva da padrone il tufo, l’azienda, con abnegazione e caparbietà ma soprattutto con il sostegno dei capostipiti delle due famiglie (all’epoca già cognati), cominciò a dar vita alle sue prime produzioni.
Dai metodi rudimentali alle nuove tecnologie l’azienda guidata dai fratelli Coscia e Annecchiarico ha attraversato diverse fasi raggiungendo traguardi e risultati importanti, in tutta la regione.
La prima vera metamorfosi, quella degli anni 70, nella quale si passò ad utilizzare una macchina semovente tutta automatica, riuscendo ad ampliare così gli spazi di lavorazione, può essere considerata una svolta epocale per la piccola realtà montemilettese.
Nonostante la serie di difficoltà economiche legate al disastroso terremoto del 1980 l’azienda montemilettese, con sacrificio e forza di volontà, riuscì a superare quel periodo e ad intensificare ancora una volta la produzione affermandosi sempre più come un punto di riferimento nel settore.
Nel corso degli anni, per tenere il passo con i tempi e competere sul mercato, diverse sono state le azioni di modernizzazione all’interno della società. Oggi l’azienda dispone di circa 6.000 mq tra depositi e capannoni e continua ad offrire al mercato prodotti stabili, sicuri, e soprattutto supportati dalle varie prove di laboratorio e certificazioni di qualità del settore.