Luigi Grassi, Karen Stuke, Massimo Pastore e Roxy in the box dal 19 maggio al 15 luglio insieme nella mostra “Umano, troppo umano”. La collettiva sarà allestita negli spazi espositivi di Grafica Metelliana, a Mercato San Severino (SA), in collaborazione con Cobbler, spazio per l’arte contemporanea e con la Galleria PrimoPiano di Napoli, con il conferimento del Matronato della Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee e il patrocinio del Comune di Mercato San Severino. L’opening della mostra, curata in forma aforistica da Rosa Cuccurullo e Antonio Maiorino, è previsto per venerdì 19 maggio, alle ore 18.30, in via Sibelluccia (area PIP). Il catalogo è pubblicato da Areablu Edizioni nella Collanadiperle, dedicata ai grandi artisti dell’arte contemporanea.
Diversi e distanti per formazione, i quattro artisti sono qui uniti da un’implicita volontà di sovvertimento, una capacità di dotarsi di una visione nuova scavalcando le strade narrative classiche. Luigi Grassi, Karen Stuke, Massimo Pastore e Roxy in the box sovvertono la realtà, ricomponendola e svelando il paradosso della verità della finzione narrativa, facendoci così riscoprire la realtà con occhi nuovi