ARIANO IRPINO – L’Lpa Ariano prova la fuga solitaria. Un sabato di grandi emozioni attende le rossoblu sul parquet di Portici contro la Pegaso, unica formazione che finora ha saputo tenere il passo vincente delle ufitane nelle prime sei giornate. Le ragazze di coach Cozzolino sono pronte ad una sfida insidiosa, ma allo stesso tempo stimolante. Incerta fino all’ultimo la presenza di Adriana Grasso nelle dieci referto. L’ex centro della nazionale italiana in settimana è ritornata ad allenarsi con le compagne dopo tre turni di stop. Molto probabilmente sarà ancora una volta Pina Felicella il totem sotto le plance con l’impegnativo compito di contenere la sua ex compagna di squadra Stefania Maimone. Concentrazione a mille e grande attesa anche nell’ambiente. I messaggi su facebook si sprecano: il più simpatico è quello del dott. Molinario, medico sociale delle arianesi, che con una simpatica vignetta invita le leonesse a non “addormentarsi”.
L’AVVERSARIA Portici arriva al big match imbattuta avendo dimostrato grande cinismo ed efficacia nelle vittorie in volata contro Potenza, Ottaviano e soprattutto Castellammare. Coach Maresca fonda il suo gioco sull’asse Ruggiero-Maimone. Sul perimetro, al fianco della razzente Linda Ruggiero, si alternano Busiello e Guastafierro. La terza punta dell’attacco biancozzurro è l’ala Di Fiore che può anche evoluire anche da quattro al fianco di Maimone. Più probabile l’utilizzo sotto le plance di Del Gaudio che con Giacco, Cremato e Aprea completa il pacchetto delle lunghe.
LE CIFRE – Si affrontano le prime due difese del torneo: 37,67 punti di media subiti dalle irpine (32 nelle gare esterne) contro i 42,16 della Pegaso (42,67 in casa). Meno equilibrio nei numeri dell’attacco che evidenziano le differenti impostazioni offensive dei due team: 75,5 punti di media per l’Lpa contro i 55,67 del quinto attacco del torneo.
I PRECEDENTI – Gli ultimi due confronti risalgono alla stagione 2007-08 nel campionato di B regionale. Due successi per le biancoazzurre: 67-48 a domicilio, 68-70 al Pala Cardito. In quella stagione le partenopee, allenate da Marina Sica, ora responsabile delle formazioni giovanili, conquistarono la promozione in serie B d’Eccellenza battendo in finale play-off il GSA Benevento di Calandrelli ed Aversano.
ARBITRI – Faiella di Nocera Inferiore (SA), Pellegrino di Pontecagnano Faiano (SA)
IL PROGRAMMA DELLA 7^ GIORNATA – Salerno – Benevento: 27/11 ore 20.30; Maddaloni – Castellammare: 26/11 ore 18.00; Portici – LPA Ariano: 26/11 ore 19.30; Potenza – Caserta: 26/11 ore 18.30; Ottaviano – Sorrento: 27/11 ore 18.00; Casagiove – Vis Liternum: 27/11 ore 18.00.
CLASSIFICA –  LPA Ariano, Portici 12; Castellammare, Maddaloni, Potenza 8; Ottaviano, Sorrento, Caserta 6; Salerno, Benevento, Casagiove 2; Vis Liternum 0.