AVELLINO COMO 3-3 

Di Marco Pisano

AVELLINO (4-3-3): Fumagalli; Zammuto (1′ st Zappacosta), Puleo, Labriola, Ricci; D’Angelo, Malaccari, Millesi; Falzerano (12′ st Zigoni), De Angelis, Thiam (1′ st Lasagna). A disp.: Fortunato, Porcaro, Arcuri, Herrera. All.: Bucaro.
COMO (4-3-3): Twardzik; Ghidotti, Zullo, Urbano, Som; Salvi, Ardito, Lulli; Ciotola (26′ st Diniz), Ripa (34′ st Tavares), Filippini. A disp.: Conti, Ambrosini, Vicente, Doumbia, Romano. All.: Ramella.ARBITRO: Manganiello di Pinerolo.Guardalinee: Pennacchio e Valeriani.
MARCATORI: 17’pt Ripa (C), 8’st (R) – 26’st Filippini  (R)(C), 20’st Millesi (A), 26’st Zigoni (A), 45’st D’Angelo (A).
ARBITRO: Manganiello di Pinerolo.Guardalinee: Pennacchio e Valeriani.
Ammoniti: Puleo (A), Ghidotti (C), Zappacosta (A), Labriola (A), Ripa (C), Fumagalli (A), Salvi (C).
Angoli: 3 a 1 per l’Avellino.
Note: Spettatori 2000 circa, terreno in ottime condizioni, temperatura bassa.
AVELLINO – Finisce con un rocambolesco pareggio l’anticipo tra l’Avellino ed il Como. In una partita da cardiopalma la squadra di Giovanni Bucaro con cuore e carattere recupera contro il Como che è passato in vantaggio per tre volte. Ad aprire le danze ci pensa il bomber Ripa al 16’pt che beffa la difesa biancoverde apparsa troppo statica. Nella ripresa raddoppio del Como su calcio di rigore con Filippini. A questo punto esce fuori il carattere dell’Avellino che prima accorcia le distanze con una punizione magistrale di Millesi, e pareggia con Zigoni dopo poco. Ma le emozioni al Partenio non finiscono qui, in quanto il Como ripassa in vantaggio su un dubbio calcio di rigore. I lombardi a due minuti dalla fine restano in inferiorità numerica per il doppio giallo di Ardito e l’Avellino sulla punizione trova un gran gol di D’Angelo che si fa perdonare con una rovesciata. 3 a 3 al Partenio.

Cronaca

16’pt prima azione pericolosa per il Como che passa in vantaggio, dormita generale della difesa irpina e Ripa con un piattone di destro mette alle spalle di Fumagalli.31’pt – Corner per l’Avellino, smanaccia Twardzik ma Malaccari da buona posizione spara altissimo.34’pt L’Avellino insiste e ci prova ancora dalla distanza questa volta da Ricci ma la sua conclusione non trova la porta.36’pt L’Avellino reclama un calcio di rigore, il portiere del Como sbaglia l’uscita e travolge Gianluca De Angelis, ma il direttore di gara lascia correre.37’pt Calcio di punizione pericolo per l’Avellino ma il tiro di De Angelis si infrange nella barriera.42’pt De Angelis salta di netto al limite dell’area Ghidotti che lo stende e si becca il cartellino giallo.45’pt senza un minuto di recupero Manganiello di Pinerolo manda tutti negli spogliatoi.8’st Errore di Zappacosta che travolge l’attaccante del Como, calcio di rigore.9’st Filippini su calcio di rigore raddoppia per il Como.16’st Bucaro corre ai ripari inserendo Zigoni al posto di Falzerano.20’st Millesi mette la palla in rete su calcio di punizione dai 20 metri. 1 – 223’st su colpo di testa di Ripa miracolo di Fumagalli irrompe Zullo che mette in rete ma l’assistente Pennacchio annulla per fuorigioco.26’st pareggio dell’Avellino con un piattone destro di Zigoni che scatta sul filo del fuori gioco servito ottimamente da D’Angelo.28’st calcio di rigore per il Como contatto di D’Angelo in area di rigore.45’st Grande gol di D’Angelo che pareggia con un incredibile rovesciata.48’st Il Como sfiora la quarta rete con un grande colpo di testa che termina di pochissimo a lato.Finisce con il pareggio rocambolesco 3 a 3 tra Avellino e Como.