Tutto pronto al Casino del Principe per la premiazione dei vincitori di “Intraluoghi 2010”, il concorso internazionale di architettura giunto alla seconda edizione. Imponente l’allestimento realizzato nelle tre le sale al primo piano dello storico edificio irpino, che ospiteranno tutti i 17 elaborati giunti da tutta Italia e valutati conformi al tema dell’eco sostenibilità e della pianificazione urbana. Il 9 aprile la residenza storica dei Principi Caracciolo di Avellino premierà i vincitori di “Intraluoghi 2010”, il concorso internazionale di architettura giunto alla seconda edizione. La mostra inizierà ufficialmente alle ore 16,00 introdotta da un convegno in cui saranno presentate le opere vincitrici. Sono stati invitati ad intervenire: il Sindaco della città di Avellino, Giuseppe Galasso; il Presidente della Provincia di Avellino, Cosimo Sibilia; il Presidente del Consiglio Nazionale degli Architetti, Leopoldo Freyrie; il presidente dell’Ordine degli architetti di avellino, Arch. Fulvio Fraternali; Presidente dell’Ordine degli Architetti di Genova, Arch. Giorgio Parodi; il Direttore Dipartimento Pianificazione Urbanistica di Friburgo, il Prof. Ing. Wulf Daseking; il Consigliere Nazionale CNAPPC, l’ Arch. Paolo Pisciotta; gli esperti della materia Arch. Goetz Kemitz e Arch. Cristina Bolis. Ai primi tre progetti classificati e ai due progetti vincitori dei premi speciali degli Ordini provinciali di Avellino e Genova, verrà assegnata una targa di onorificenza creata per l’occasione e un’opera d’arte del professor Guarino. Al primo piano dello storico edificio,  tre le sale allestite per l’occasione, con l’esposizione dei 17 elaborati giunti da tutta Italia e valutati conformi al tema dell’eco sostenibilità e della pianificazione urbana. Ad Avellino, la mostra itinerante continuerà fino al 16 Aprile. L’esposizione osserverà i seguenti orari: dalle 10,00 alle 13,00 e dalle 17,00 alle 20,00. Il Premio Intraluoghi, organizzato dagli Ordini degli Architetti di Avellino e Genova, incentrato sul tema della sostenibilità urbanistica si fregia, non a caso, della collaborazione dell’Ordine degli Architetti di Friburgo, cittadina tedesca all’avanguardia in questo settore. Successivamente, la mostra si trasferirà a Genova, nel Settecentesco Chiostro di San Matteo dal 6 al 16 Maggio e terminerà a Friburgo, in Germania, dal 3 al 10 Giugno.