Lello Arena non teme la Juventus, e punta sul Napoli per il big match di campionato. “Sabato vincerà il Napoli”, assicura l’attore di teatro in esclusiva a Sportal.it, e aggiunge: “La squadra di Mazzarri conquisterà lo Juventus Stadium con un risultato clamoroso”.

Uno degli esponenti della nuova comicità napoletana non potrà andare allo stadio per la super sfida dell’ottava giornata di Serie A, di scena a Torino, perchè sarà impegnato a Novara per lo spettacolo “Miseria e Nobiltà” al teatro Coccia, dove interpreterà il ruolo di Pasquale nell’opera drammaturgica.
Lello Arena crede in Mazzarri, e ridimensiona la Juventus degli Invincibili di Antonio Conte: “Non è più la Juventus di una volta”. L’odissea di Cavani poi non preoccupa il celebre cabarettista partenopeo, che ci tiene ad assicurare: “Vince il Napoli, sicuramente”.

La società partenopea aveva già dovuto digerire che il viaggio di ritorno di Cavani fosse quasi un’odissea: il tragitto previsto, La Paz (città nella quale era impegnata la nazionale uruguaiana)-Montevideo-Buenos Aires-Roma-Napoli, avrebbe sfiancato qualsiasi persona.

Il Matador così svolgerà insieme ai compagni solo la rifinitura di venerdì prima della partenza per la trasferta allo Juventus Stadium. Ma sulla stessa linea di pensiero di Lello Arena c’è anche lo stesso Walter Mazzarri, che in conferenza stampa non fa drammi per il tortuoso viaggio di ritorno del Matador: “Il ritardo? Non me ne importa, faccio l’allenatore, valuto giocatori e avversari e cerco di fare la migliore formazione possibile per la Juve”.

L’allenatore toscano non è dello stesso avviso di Arena sul pronostico finale della partita, ed elogia i bianconeri di Conte: “La Juve gioca in casa e sembra imbattibile. Inoltre, non perde da quarantasei partite e non ha perso neppure contro i campioni d’Europa del Chelsea. Speriamo di mettere in difficoltà i bianconeri. Sono curioso di vedere i miei giocatori come entreranno in campo in uno stadio caldo come quello della Juve, loro sono forti ma se saremo al top ci giocheremo le nostre carte”.

Carrera invece ha detto: “Il ritorno dalle nazionali crea dei problemi a tutti. Sicuramente noi non piangiamo, andando a sbandierare in giro i nostri problemi. Le polemiche di Mazzarri? Ci siamo divertiti, abbiamo scherzato e vi siete divertiti voi giornalisti a riportare tutto. Stringerò la mano sia a lui che a Frustalupi”. “Siamo due ottime squadre che se la giocano a viso aperto, quanto a numeri siamo allo stesso livello. La classifica dice che in questo momento siamo in testa a pari merito noi e il Napoli, ma il campionato è ancora lungo. Tante altre squadre possono ancora inserirsi nella lotta scudetto, non dimentichiamoci che siamo solo all’ottava giornata. Poi, è ovvio che il Napoli punti allo scudetto e abbia tutte le carte in regola per vincerlo, anche in considerazione degli impegni in Europa, cosa che riguarda anche noi, dato che siamo ben contenti di competere in Italia per il titolo giocando ad armi pari anche in Champions League”.

 

 

fonte: http://sport.it.msn.com/news/news594071.html?from=Apertura