-In Uzbekistan sarà costruito nuovo complesso di raffinazione petrolifera
 
Il 27 aprile il Presidente della Repubblica dell’Uzbekistan Shavkat Mirziyoyev ha partecipato alla cerimonia della posa della prima pietra del moderno complesso di raffinazione petrolifera nella regione di Jizzakh.
Sarà uno degli impianti industriali esclusivi non solo in Uzbekistan, ma anche in tutta la regione dell’Asia Centrale. Il complesso di raffinazione petrolifera è stato progettato con la partecipazione di principali esperti e aziende internazionali, utilizzando la tecnologia più avanzata per profonda trasformazione di materie prime idrocarburiche.
Il progetto corrisponde alle norme e standard internazionali per garantire la sicurezza industriale, ecologica e per la protezione dell’ambiente.
Il FMI ha mantenuto al 6%
le previsioni di crescita economica dell’Uzbekistan
 
Il Fondo monetario internazionale ha mantenuto al 6% le previsioni di crescita economica dell’Uzbekistan per il 2017”, afferma il rapporto di aprile “World Economic Outlook”.
Gli esperti del FMI stimano una crescita del 6% del PIL dell’Uzbekistan anche per il 2018.
Secondo il rapporto del FMI, l’economia dell’Uzbekistan è cresciuta del 7,8% nel 2016 e il tasso d’inflazione è stato pari all’8%. Il FMI prevede un’inflazione all’8,6% per il 2017 (nel rapporto di ottobre il 9,8%) e all’8,8% per il 2018.
-72 progetti d’investimento nella regione Muinak del Karakalpakistan
 
Il 28 febbraio Presidente dell’Uzbekistan ha firmato una risoluzione che prevede l’attuazione di un programma integrato di sviluppo della regione Muinak del Karakalpakistan nel periodo 2017-2018.
L’elenco dei progetti d’investimento mirati, include 28 progetti nel settore industriale per un totale di 30 miliardi di soums, 28 progetti nel settore di servizi per un totale di 17,2 miliardi di soums e 16 progetti per la trasformazione dei prodotti agricoli e lo sviluppo agricolo. Nel quadro di questi 72 progetti con un volume d’investimenti per un totale di 52,3 miliardi di soums e 990 mila dollari USA compresi, saranno creati più di 1340 posti di lavoro.
​-​L’Uzbekistan ha ridotto le accise sull’importazione di alcune merci
Dal 1 aprile 2017 l’Uzbekistan ha abolito le accise sull’importazione di una serie di prodotti.
Il 31 marzo 2017 il Presidente dell’Uzbekistan Shavkat Mirziyoyev ha firmato un Decreto “ Sulle ulteriori misure per regolare l’attività economica estera della Repubblica dell’Uzbekistan”.
​-​I marchi mondiali preferiscono il tessile uzbeko
 
Tra i problemi individuati nella Strategia d’azione per i cinque settori prioritari della Repubblica dell’Uzbekistan per gli anni 2017-2021, si evidenzia il miglioramento del potenziale d’esportazione del paese, l’aumento dei volumi e ampliamento della gamma della produzione ad alto valore aggiuntivo destinata ai mercati esteri.
Il leader del settore tessile nell’economia nazionale è la società “O’zbekyengilsanoat”, che comprende più di 440 imprese industriali, la maggior parte produce articoli competitivi per i mercati nazionali ed esteri al fine di aumentare le esportazioni. Nel 2016 le imprese della O’zbekyengilsanoat hanno esportato la produzione per 1 146,1 milioni di dollari USA in 54 paesi.