Il 4 aprile 2017 per i rappresentanti di mass media nazionali ed esteri presso il Ministero degli Affari Esteri si è tenuto il briefing sulla prossima riunione del Consiglio dei Ministri degli Affari Esteri della Comunità degli Stati Indipendenti.

Il vice ministro degli esteri Anvar Nasirov ha detto ai giornalisti che i ministri degli esteri di Armenia Edward Nalbandian, Bielorussia Vladimir Makei, Kazakistan Kairat Abdrakhmanov, Kirghizistan Erlan Abdyldaev, Russia Sergey Lavrov, Tagikistan – Sirodjidin Aslov e il Presidente del Comitato esecutivo, segretario esecutivo della CIS Sergei Lebedev hanno ufficialmente confermato per il 7 aprile 2017 la propria partecipazione alla riunione del Consiglio dei Ministri degli Affari Esteri della CIS.

L’Azerbaigian, la Moldova e il Turkmenistan nel prossimo incontro saranno presentati a livello di vice ministri degli esteri.

Il meccanismo del Consiglio dei Ministri degli esteri ha un ruolo speciale nelle attività CIS ed è il principale organo esecutivo, guidato dalle decisioni del Consiglio dei capi di Stato e del Consiglio dei capi della Comunità, coordina interazione degli Stati che partecipano alle questioni di politica estera di reciproco interesse.

La riunione del Consiglio dei Ministri degli Esteri della CSI è un passo fondamentale nella preparazione per le riunioni del Consiglio dei capi di Stato e il Consiglio dei capi della Comunità e si tengono due volte l’anno. Quest’anno, la prossima riunione dei capi di Stato si terrà nel mese di ottobre a Mosca, nel mese di maggio a Kazan e a novembre ad Ashgabat.

L’ordine del giorno della prossima riunione dei ministri degli esteri della CSI comprende i progetti di 16 documenti, si prevede di approvarne 10 per la successiva valutazione al Consiglio dei capi di Stato e del Consiglio dei capi della Comunità.

Progetti di documenti interessano le questioni di cooperazione dei paesi della Comunità in materia di politica estera, ambito giuridico, culturale , umanitario e in ambito della sicurezza degli Stati membri, contrasto alla legalizzazione dei proventi di reato, finanziamento del terrorismo e diffusione delle armi di distruzione di massa.

I ministri hanno in programma uno scambio di opinioni su attuali temi della sicurezza e la stabilità regionale, l’approfondimento della cooperazione commerciale, economica, culturale e umanitaria, così come lo sviluppo sostenibile dei paesi membri della CSI.

Durante la riunione del Consiglio dei Ministri degli Esteri della CSI si prevede una serie di riunioni bilaterali dei ministri degli esteri degli Stati membri della CSI.

Al fine di sviluppo congiunto di documenti per la riunione ministeriale, il 6 aprile 2017 è indetta la riunione di concertazione dei rappresentanti degli Stati membri e del Comitato esecutivo della CSI. Tutti questi eventi a Tashkent vedranno la partecipazione di oltre 200 ospiti, tra cui i membri di delegazioni ufficiali e giornalisti.