AVELLINO – Canale 58, emittente televisiva regionale che trasmette da Ariano Irpino, ha assegnato i premi “Irpino dell’anno 2013” che vanno ai comprovinciali che hanno onorato, nella cultura, nelle arti, nella professione e nell’imprenditoria, la nostra terra di origine.
Il prestigioso riconoscimento è andato per il 2013 al Sottosegretario agli interni Dottor Domenico Manzione; al cardiologo Professor Fiorenzo Gaita; al Questore di Lodi Dottor Vito Ciriello; all’imprenditrice Dottoressa Maria Antonietta Fusco. Il premio speciale “Radici d’Irpinia” è toccato invece all’imprenditore Guido Cianciulli che opera nel campo informatico.
I premi saranno consegnati il 20 dicembre 2013 alle ore 17, in località “Tre torri”, nel comune di Flumeri, nel corso di una cerimonia alla quale parteciperanno le delegazioni dei paesi di origine dei premiati, autorità politiche, civili e militari.
L’irpino dell’anno è giunto alla VIII edizione; nel corso degli anni è stato assegnato a politici,  magistrati, alti funzionari dello Stato, medici e artisti.
Ideato dal Direttore di Canale 58  Gianni Raviele, sostenuto dalla famiglia Bruno si è affermato come un’iniziativa concreta di valorizzazione della nostra Irpinia nonché come vetrina dell’ingegno e dell’operosità dei conterranei che lavorano in Italia e all’estero.