Si è tenuto a Roma presso il Ministero degli Interni un incontro per la sicurezza delle gare di Lega Pro, in riferimento alle imminenti gare valevoli per i play off e i play out. Erano presenti Pietro Ieva – Presidente dell’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive, Armando Forgione – Direttore dell’Ufficio Ordine Pubblico del Dipartimento della P.S. e Vice Presidente dell’Osservatorio, Roberto Massucci – Portavoce dell’Osservatorio e Direttore del Centro Nazionale di Informazione sulle Manifestazioni Sportive dell’Ufficio Ordine Pubblico e, per la Lega Pro, il vicepresidente Salvatore Lombardo, il direttore generale Francesco Ghirelli e il coordinatore degli Ispettori, Antonio Rizzo. Per le società di Lega Pro erano presenti i responsabili alla sicurezza.

Nel corso dell’incontro è stato presentato un “codice” dettagliato delle attività da svolgere in occasione delle gare di play off e play out, destinato a diventare una pietra miliare nel settore dell’organizzazione, il cui utilizzo sarà esteso anche alle gare del prossimo campionato 2011-2012.

L’obiettivo è quello di omogeneizzare, su tutto il territorio nazionale, le attività organizzative che sottendono allo svolgimento di un incontro di calcio, da svolgersi in stretta sinergia tra la componente pubblica (Forze di polizia, Vigili del Fuoco, ecc.) e quella privata (Società di calcio, steward, ecc.), al fine di rendere sempre più gradevole e sicura la fruizione dello spettacolo offerto agli appassionati.

E’ stato inoltre ribadito il ruolo centrale del GOS – Gruppo Operativo Sicurezza, presieduto da un Funzionario della Questura e composto dal delegato alla sicurezza, dall’ispettore di Lega, dai Vigili del Fuoco e dai rappresentanti di tutti gli altri Enti ed organismi interessati alla gestione dell’evento sportivo.

Il Presidente dell’Osservatorio Pietro Ieva e il Direttore dell’Ufficio Ordine Pubblico Armando Forgione hanno concluso l’incontro assicurando che “i tifosi ospiti potranno assistere alle gare nei posti a loro riservati. Qualora fossero individuati elementi di rischio saranno adottate iniziative di rigore, dalle quali rimarranno esclusi i possessori della tessera del tifoso.

I play prenderanno il via domenica 22 maggio.