GSA PALLAVOLO ARIANO ASD –  OLIMPICA 3-0

(25-13; 25-19; 25-17)

GSA ARIANO: BARRASSO, BOCCUNI, CEFARIELLO, DOTOLO, FILOMENO, GRASSO, GRAZIANO, GUARDABASCIO, LA LUNA, MEMOLI, NORCIA, PAPPANO. COACH: G.FILOMENA

OLIMPICA AVELLINO: BATTISTA, BARONE, LOSCO, MAURO, MEDUGNO, MONDA A., MONDA L.,     MOTTOLA, POLIZZI, ROMANO, TELLONE, ZOLLO. COACH: P. GENGARO.

 

Il GSA PALLAVOLO ARIANO vince la prima semifinale play-off con una prestazione positiva di tutta la squadra che regola la compagine dell’OLIMPICA con un limpido 3-0. La gara ha richiamato al Palacardito un discreto numero di appassionati che hanno potuto apprezzare lo spettacolo sportivo offerto dai due team in campo.

Inizia forte il GSA, il servizio di Cefariello fa vacillare la ricezione degli ospiti che sono costretti al primo time-out. Alla ripresa l’opposto di casa trova ancora due aces e lascia la battuta sul 12-4 a proprio favore.

L’OLIMPICA fatica nella ricostruzione, il muro arianese, con La Luna e Pappano, è attento e abile a chiudere sul forte Barone punto di riferimento dell’attacco avellinese. Il GSA non si ferma e chiude il primo           gioco 25-13.

I meccanismi tattici degli arianesi funzionano al meglio ed anche il secondo set mette in evidenza l’organizzazione  dei biancorossi. Boccuni e Memoli alzano il rendimento in ricezione, Filomeno in regia si affida ad una distribuzione varia che gli attaccanti trasformano in modo produttivo e per il GSA il match è in discesa. Guardabascio realizza un doppio primo tempo vincente ed il  tabellone segna 16-9 per L’Ariano. Cambio in regia nelle fila di casa, entra Dotolo che ha necessità di testare la condizione.

L’OLIMPICA non vuole cedere e pressa al servizio, il GSA commette tre errori consecutivi in attacco poi altre leggerezze in palleggio rimettono gli ospiti in partita. Time-out di Giulio Filomena che arresta le azioni sul 21-19. Poche indicazioni e si torna sul parquet, Boccuni e Memoli controllano la ricezione e tranquillizzano i compagni, poi ci pensano La Luna e Guardabascio a ribadire la gerarchia per terminare 25-19.

Terzo parziale senza distrazioni per i padroni di casa che si portano sul 18-10, Il coach biancorosso effettua quattro cambi, entrano Barrasso, Graziano, Grasso e Norcia che mantengono immutato il vantaggio fino alla  chiusura 25-17 per il definitivo 3-0.

Martedì 4 aprile si replica ad AVELLINO per gara 2 che sarà disputata presso la palestra IPIA con inizio ore 20.45.