SALERNO – Dall’Europa arriva un importante attestato di stima per la Jomi Salerno che in questa stagione ha ospitato la fase eliminatoria della Champions League e successivamente partecipato alla EHF Cup, raggiungendo i sedicesimi di finale. Il presidente della PDO, Mario Pisapia, e il direttore sportivo, Lino Loria, parteciperanno, in qualità di membri fondatori, ai lavori per la nascita del “Women Forum Club Handball”, un organismo che racchiuderà il gotha della pallamano europea e che verrà ufficialmente presentato ai media in occasione della Final Four di Champions League che si svolgerà a Budapest nel week end del tre maggio. L’organismo è composto da circa sessanta squadre europee e avrà il compito di formulare proposte, suggerire iniziative, organizzare eventi in ambito continentale in snergia con la Federazione Internazionale, una sorta di Superlega europea. “Un grande onore – sottolinea il presidente Pisapia – perchè rappresenteremo l’Italia al tavolo dei grandi della pallamano europea. Credo che questo invito premi l’attività del club e premi gli sforzi prodotti per la partecipazione europea di questa stagione. E’ stato apprezzato il nostro livello organizzativo in occasione dei preliminari di Champions svoltisi ad Eboli, ma anche il buon livello tecnico espresso nei due turni di Coppa EHF. L’Europa ci ha considerato all’altezza e questo non può che riempirci d’orgoglio”. Il prestigioso riconoscimento europeo non distrae, però, la Jomi dalla sua quotidianità. Reduce dall’importante affermazione di Conversano il team allenato da Giovanni Nasta proverà a chiudere definitivamente I conti della Poule Scudetto nella giornata di sabato quando ospiterà alla Palumbo il Palermo. Con una vittoria la Jomi si assicurerebbe il diritto a partecipare alla Finale Scudetto, la quinta consecutiva, chiudendo al primo posto la Poule e lasciando a Mestrino e Conversano il compito di guadagnare sul campo il ruolo di sfidante.