E’ tempo di recuperi per la Genea Lanzara nel Campionato Nazionale di Serie A2. Domani i salernitani allenati da coach Manojlovic saranno impegnati sul 40×20 del PalaMili di Messina: la sfida ai padroni di casa di D’ Arrigo rappresenta il recupero della prima giornata di ritorno. In seguito al successo casalingo contro Enna, la Genea da lunedì ha ripreso ad allenarsi per preparare al meglio l’incontro coi siciliani i quali, soprattutto nell’ ultimo periodo, hanno mostrato una netta crescita rispetto alle gare d’esordio, agguantando quattro punti che mantengono il sodalizio siculo ancora in gioco per la permanenza in A2. Il Messina giocherà tra le mura amiche e senza dubbio venderà cara la pelle; dal canto proprio i salernitani non vogliono mollare la presa e giungeranno in Sicilia per ottenere l’intera posta in palio ed aggiungere altri due punti al prezioso bottino guadagnato sinora essendo una neopromossa. “Prosegue questo nostro piccolo tour de force – dichiara Antonio De Luca, terzino della Genea Lanzara – a causa della lunga sosta dei mesi scorsi saremo in campo ogni sabato sino alla fine del campionato, per recuperare le gare non disputate ed affrontare le rimanenti del girone di ritorno. Avremo, inoltre, anche un impegno infrasettimanale. Siamo carichi e motivati, abbiamo ritrovato il successo tra le mura amiche contro Enna e questo ci dà la spinta giusta per affrontare questo viaggio in Sicilia alla vigilia di Pasqua, sperando di farci un piacevole regalo con una vittoria”. La gara Messina – Genea Lanzara andrà in scena domani, Sabato 3 Aprile, alle ore 16 e sarà diretta dai signori Bertino e Bozzanga.