Giovedì 1 giugno, a conclusione del progetto “Le pagine e le note della shoa – la musica spezzata” promosso dall’Associazione Igor Stravinsky con il contributo della Regione Campania e con la collaborazione della Biblioteca Statale di Montevergine, il Comune di Manocalzati ed il Comune di san Martino Valle Caudina, il ClaVinetDuo Vox Ragusei formato dalla pianista croata Ivana Marija Vidovic e dal mezzosoprano Diana Hilje, primadonna del Teatro Nazionale Croato a Zagabria, si esibirà nel concerto in “La voce di Dubrovnik”.
 
Diana Hilje, mezzosoprano e primadonna del Teatro Nazionale Croato a Zagabria, è nata a Dubrovnik. Dopo la laurea in Accademia di Musica a Zagabria ha conseguito la laurea in cantante solista nel 1987 con la professoressa Marija Borčić. Ha studiato con Dunja Vejzović, Branka Stilinović e Nada Puttar-Gold. Diventa solista del Teatro Nazionale di Zagabria nel 1986 e nel 2003 è stata promossa a primadonna dello stesso teatro nazionale. Ha interpretato circa 50 ruoli nei teatri, ma ha anche eseguito in altri teatri, oltre a feste in tutto il croato e all’estero. Ha vinto il premio “Marija Borčić” per la realizzazione di canzoni all’Accademia Musicale di Zagabria nel 1985. Insieme alla pianista Vidovic forma il Duo “Vox Ragusei2.
Ivana Maria Vidovic, “Una giovane artista con grande istinto naturale, bella musicalità, un bel desiderio di esprimersi artisticamente…”.
E’ nata e vive a Dubrovnik, professore al Conservatorio Sorkočević Luka, Ivana ha iniziato a suonare il pianoforte a quattro di età prima con la madre, poi al Conservatorio Sorkočević, continuando a studiare lì durante il 1991-92, il periodo della guerra in Croazia, prima di entrare all’Accademia di Musica di Lubiana in Slovenia sotto la guida di Tatjana Ognjanovic. Dopo la laurea, nel 2002, ha proseguito gli studi con una serie di pianisti molto illustri, tra cui Lazar Berman, Stephen Kovacevic e dal 2005 al 2009 con Alicia de Larrocha.
Il suo repertorio comprende concerti di J. S. Bach, Beethoven, Chopin, De Falla, Grieg, Haydn, Liszt, Mendelssohn, Mozart, Rachmaninov, Rimsky-Korsakov, Saint-Saëns, Schumann e Turina. Ivana è impegnata anche nella musica contemporanea ed è dedicataria di opere contemporanee di Michael Denhoff, G. PIR, Elvira Plenar, Primož Ramovs, Peter Seabourne, Pero Sisa, Žiga Stanič e Tatijana Vorel. Spesso membro di giurie di concorsi pianistici è spesso professore di master classes e conferenze
La sua carriera artistica l’ha portata a sale da grande concerto in tutto il mondo tra cui il Beethoven Geburtshaus Kammersaal a Bonn, nel 2014 in Brasile nella Sala San Paolo, nel 2015 alla sala Gallus in Slovenia e anche negli Stati Uniti, Francia, Albania, Argentina, Italia, Montenegro, Spagna, Regno Unito, BiH, Uruguay ecc  Ivana è stata per la prima volta in tour in Cina nell’autunno 2016.
 
Il concerto si terrà nel Salone degli Arazzi dell’Abbazia di Loreto a Mercogliano alle ore 18.30.