Ariano Music Station è una manifestazione che negli anni ha assunto una notevole rilevanza nell’ambito dell’estate arianese. Grazie ad un gruppo di persone che, spinte da una forte motivazione, è cresciuto sia numericamente che qualitativamente.

Da qui è nata l’esigenza di costituire la PRO LOCO “NUOVAMENTE” con lo scopo di promuovere iniziative socio-culturali  e rivolgendo particolare attenzione allo sviluppo delle attività turistiche, ai prodotti tipici dell’enogastronomia e dell’artigianato locale, alle tradizioni popolari, alla tutela e alla salvaguardia dei patrimoni storico-artistici, architettonici, culturali e ambientali.

La manifestazione dell’Ariano Music Station, giunta alla 6° edizione, propone un ricchissimo programma, assolutamente da gustarsi fino in fondo presso la stazione di Ariano Irpino:

A rompere il ghiaccio saranno i bambini. Si parte con GIOVEDI 21 LUGLIO con la novità di quest’anno: il BABY FESTIVAL a cura dell’Associazione Culturale “Meeting Club” e la Pro Loco NUOVAMENTE. Il Baby Festival darà la possibilità ai più piccoli (dai 4 ai 16 anni) di sviluppare le passioni artistiche grazie all’istituzione di un divertentissimo laboratorio musicale.

VENERDI 22 LUGLIO consueto appuntamento riservato al CONCORSO Ariano Music Station che promuoverà la musica proposta dai giovani musicisti e gruppi emergenti locali. A loro sarà riservato un intero pomeriggio con una giuria di esperti che premieranno l’originalità, la musicalità e l’aspetto prettamente artistico dei gruppi. I vincitori si aggiudicheranno un premio di € 200 + una registrazione di un loro brano presso lo studio MELISMA RECORDING STUDIO.

Da non perdere anche quest’anno ArtExpò 2.0… quando l’arte diventa spazio espositivo. Identico il format della passata edizione che prevede la suddivisione in 4 grandi aree tematiche: artigianato, antiquariato, modernariato e collezionismo. L’itinerario si svolgerà lungo viale stazione, negli spazi esterni la Chiesa S. Giovanni Ev. e presso la Scuola Materna di Cerreto. Un’occasione da non perdere fino al 24 LUGLIO… 3 giorni per valorizzare le culture innovative, dare nuova linfa all’artigianato locale. ArtExpò sarà un appuntamento che raccoglierà grande successo di pubblico per la qualità artistico-professionale di maestri espositori. ArtExpò punterà anche a promuovere l’incontro, la socialità, la festa attraverso la dimostrazione pratica degli Antichi Mestieri della Civiltà Contadina e Artigianale.

La Sagra degli Antichi Sapori, anch’essa giunta alla 6° edizione ed ormai indelebile appuntamento abbinato all’ArianoMusicStation. La diffusione della conoscenza dei prodotti tipici consente non solo di continuare a farli vivere, ma anche di conferire loro valenza culturale. “Cultura del gusto” non significa solo parlare di un determinato prodotto tipico, ma anche parlare del luogo dove nasce, delle sensazioni che il bere e il mangiare possono creare, di tutte quelle emozioni che ruotano intorno all’alimentazione. Ricchissimo il menu della “tre giorni di Sagra” (dal 21 al 24 LUGLIO): cicatelli al ragù, fusilli al ragù, cicatelli con i broccoli, spezzatino di vitello, coniglio alla cacciatora e la novità di quest’anno, “patane, pipilli e salisicchi”, il tutto accompagnato da tanta birra o vino e per deliziare i palati di tutti negli stand della sagra troverete patatine, panini con salsiccia o con porchetta, i cornetti caldi dopo la mezzanotte e tanto altro ancora. Novità vera di quest’anno è l’apertura degli stands della sagra anche DOMENICA 24 LUGLIO A PRANZO.

SABATO 23 LUGLIO grande appuntamento con la NOTTE DELLA TAMMORRA on tour di CARLO FAIELLO. Danza, rito, usanze popolari, musica e spettacolo garantito per tutta la serata sul palco dell’Ariano Music Station. “La Notte della Tammorra on tour è un progetto basato sull’idea di un grande raduno di musica etnica della Regione Campania che vede insieme vecchi esponenti della scena popolare e musicisti professionisti, esperti, cantatori e giovani suonatori di tamburi, virtuosi danzatori e ballerine ai primi passi, a testimonianza della persistente vitalità di una tradizione ancora viva, anche se profondamente mutata nelle sue forme espressive. Un percorso attraverso una ragnatela di sonorità dove l’arcaica cultura tradizionale diviene l’unico linguaggio attuale possibile”.

La Domenica si festeggiano i nostri santi patroni: il SS. Redentore e S. Giovanni Evangelista. Per tutta la giornata si avrà la possibilità di poter partecipare alle S. Messe e in chiusura, nel pomeriggio, la Processione al SS. Redentore con la Santa Messa Solenne.

In mattinata appuntamento di notevole spicco è la SFILATA DEI MAGGIOLONI e MACCHINE D’EPOCA insieme alla grande novità rappresentata dalla SFILATA DELLE VESPE dove tutti potranno liberamente partecipare e magari immortalare anche i vecchi veicoli nella bella location quale è lo scalo ferroviario.

Non mancheranno anche animazione e i tradizionali GIOCHI DI PIAZZA che renderanno più piacevole la permanenza dei visitatori grandi e piccoli

In serata grande conclusione con l’ORCHESTRA SPETTACOLO “I MARINES” con il loro repertorio di musica leggera italiana, musica napoletana allegra, dai revival anni ’60, ’70, ’80 e ’90 fino ad arrivare ai ritmi più recenti e richiestissimi latino-americani e balli di gruppo e alla musica folk ed etnica popolare, con tanti divertentissimi skatch comici e ballo liscio tradizionale tipico della nostra Italia.

Ma non finisce qui… La Musica continuerà “a battere” per tutte le serate dell’ArianoMusicStation subito dopo la mezzanotte negli stand della Sagra con le proposte Disco di Dj Carlo.

L’Ariano Music Station chiuderà i battenti con l’ESTRAZIONE dei 10 PREMI DELLA LOTTERIA e i suggestivi FUOCHI D’ARTIFICIO.