Finite le qualifiche del Gran Premio di Turchia la prima fila appare completamente occupata dalle Red Bull di Sebastian Vettel e Mark Webber. A seguire troviamo in terza posizione la Mercedes di Nico Rosberg, in quarta la McLaren di Lewis Hamilton, in quinta posizione la Ferrari di Fernando Alonso, in sesta Jenson Button su McLaren, in settima Vitaly Petrov su Lotus Renault, in ottava Michael Schumacher su Mercedes e in nona Nick Heidfeld su Lotus Renault. Si rivela invece deludente il decimo posto ottenuto da Felipe Massa. Il team del cavallino rampante è apparso oggi in difficoltà, si spera che nella gara di domani i due piloti possano invece riscattarsi. Già nelle prime due eliminatorie le Red Bull avevano mostrato ciò di cui erano capaci, soprattutto Vettel che si dimostra essere davvero in ottima forma facendo anche segnare il nuovo record sul giro del circuito con 1m 25.49s, battendo il tempo fatto segnare da Schumacher che resisteva dal 2005. I due piloti italiani, Jarno Trulli su Lotus e Vitantonio Liuzzi su Hispania, partiranno rispettivamente dalla posizione numero 19 e numero 20. Questa sarà la griglia di partenza che troveremo domani all’apertura della gara sul circuito di Istanbul, gara che rischia di non ripetersi più l’anno prossimo a causa dei costi eccessivi richiesti dalla FIA.

Giuseppe Luongo