Testo e regia di Silvano Picerno, protagonista assieme al resto del cast: Michele Santomassimo, Antonella Macella, Leo Coviello e l’avellinese DOC Manuela Coluccino, che torna nella propria terra, dopo aver raccolto consensi unanimi in tutta Italia con questo spettacolo!
Trama:
Cosa succederebbe se la casa di un prete diventasse una casa di tolleranza? Questo accade in questa divertente commedia, i cui protagonisti sono due fratelli: un delinquente e un sacerdote. Quest’ultimo è costretto ad ospitare nella sua dimora una “escort”, accettando i ricatti del fratello che è alla mercè di un grosso boss mafioso, suo complice in una rapina in banca. Ne scaturisce una situazione paradossale che determina una serie di momenti esilaranti e situazioni altamente comiche, in cui vengono denunciate col sorriso una serie di problematiche di grande attualità. E’ la commedia del rovesciamento delle parti: il bene e il male, con continui cambiamenti e colpi di scena; è la commedia degli argomenti scomodi: prostituzione e Chiesa; è la commedia della ridicolizzazione delle “divise”. La casa chiusa è un testo brillante che affronta temi scottanti con leggerezza e brio, senza per questo evitare di denunciare determinati atteggiamenti immorali, lasciando libero lo spettatore di esprimere il proprio giudizio.
Non vi vergognerete di aver riso tanto…!!!