Domani si celebra la Festa della Donna e per questa importante giornata anche ad Avellino sono previsti appuntamenti d’ arte e cultura per riflettere sul mondo femminile di ieri e di oggi.
All’Ipercoop di Via Pescatori tutte le clienti riceveranno in omaggio dalle ore 10.00  le rose  equo solidali del Kenya certificate Fairtrade mentre alle ore 12.00 canti popolari e danze con l’esibizione dal vivo della ” Zeza” di Bellizzi.
Appuntamento con l’autore Andrea Massaro invece presso la Sala Grasso di Palazzo Caracciolo dove sara’ presentato alle ore 10 il libro  ” Donne d’Irpinia”. L’evento organizzato dall’Assessorato per le pari opportunità della Provincia di Avellino e dal Lioni Club di Avellino vedrà la presenza del Presidente dell’Ordine Commecialisti di Avellino Gabriella Cogliani, della consigliera di Parità  Domenica Lomazzo, della consigliera Alberta De Simone e dell’assessore alla Pari Opportunita Ermelinda Mastrominico. Ad aprire l’incontro la giornalista e  Presidente del Lions Club di Avellino Marina D’Apice.
Continua intanto all’Archivido di Stato di Avellino la mostra   “Il cappello, moda e costume” costituita  da documenti, immagini e manufatti  d’epoca di fine Ottocento e della prima metà  del Novecento.
L’esposizione promossa dal  Ministero per i Beni e le Attività Culturali intende onorare il binomio Donna e Arte: un connubio ispiratore per pittori, scultori, musicisti e tutti coloro che nei secoli hanno individuato nella figura femminile una musa ispiratrice per la loro opera. Come accaduto anche a molti artigiani irpini che  nel corso del ’700 e dell’800 nelle città di Avellino ed Atripalda hanno dato vita a modelli elaborati e per ogni occasione, eleganti, sportivi e da passeggio realizzati, a seconda della stagione, in paglia colorata, panno o feltro e ornati di velluto, nastri, trine, merletti, velette, fiori, piume e frutta.
Generoso Vella