MERCOGLIANO – Sabato 15 alle 20,30 e domenica 16 febbraio alle 18 sesto appuntamento della Rassegna di Teatro Contemporaneo e di Innovazione del Teatro 99Posti di Mercogliano che vedrà in scena la prima nazionale di “Corto circuito”, nuova prova drammaturgica dell’attore e regista Paolo Capozzo, già pluripremiato con “1980 Cronaca tragicomica di un anno”.L’intenso testo di Capozzo si avvale dell’interpretazione di Maurizio Spiniello ed Elena Picariello che, in questo spettacolo, sisperimenteranno anche nel gesto danzato grazie alle coreografie di Antonella De Angelis.“L’idea è stata quella di raccontare una coppia che improvvisamente si trova in crisi – spiega l’autore e regista Capozzo – perdue eventi concomitanti: la perdita del lavoro per lui e una gravidanza gemellare per lei. La trama racconta una situazionedrammaticamente frequente, le pagine dei giornali irpini ogni giorno parlano di aziende che chiudono, di cassa integrazione;ciò che abbiamo voluto indagare, però, è soprattutto la dinamica interna ad una coppia che si trova improvvisamente con lavita sconvolta e un futuro nero davanti. Con l’aiuto di Antonella De Angelis abbiamo voluto sperimentare con questi duestraordinari attori dalla formazione prettamente teatrale l’uso di un altro linguaggio, quello del gesto e del corpo per dare unospessore diverso ai personaggi”.L’affezionato pubblico del Teatro 99Posti attende con particolare trepidazione questo appuntamento che, infatti, è la secondanuova produzione che lo spazio di Torelli mette in scena. Dopo il successo di “Tunnel” di Franco Festa, “Corto circuito” è unaconferma di come un manipolo appassionato di attori con il suo pubblico affezionato ed attento, possano dar vita ad unacreatura nuuova che, ne siamo certi, avrà una vita che va oltre i confini dell’Irpinia.“Abbiamo voluto raccontare la perdita di identità che consegue alla disoccupazione – dice Maurizio Picariello – e di come la vitapossa improvvisamente trasformarsi in una “lotta per la sopravvivenza” senza speranza per il futuro ma anche di come unadonna sappia lottare con le unghie per salvare la propria famiglia ed evitare il peggio”.Una menzione particolare, infine, va alle scenografie di Antonio Ippolito e Gianni Di Nardo, che per “Corto circuito” hannopuntato su un suggestivo gioco di ombre e di luci, sull’evocazione grafica degli arredi di scena e sull’uso di materiali ediliripensati e riciclati per diventare il colorato contesto che accoglie le movenze degli attori. Le musiche di scena sono di PietroTurco e i costumi di Dina Del Regno.; partecipano allo spettacolo anche: Cristina Barone, Simonetta Incarnato, ValentinaSoldo, Maria Teresa Formicola, Marcella Rafaniello, Marina Villani , Valeria Forgione, Simona Carbone.La stagione del Teatro 99Posti prosegue il 5 e 16 marzo 2014 con la compagnia Teatro di Legno nello spettacolo NON MERITALAMENTI, drammaturgia e regia Luigi Imperato e Silvana Pirone con Fedele Canonico, Ilaria Cecere, Annamaria Palomba !L’accesso agli spettacoli è consentito ai soli soci Teatro 99Posti o associazioni convenzionate; il sabato si inizia alle 20,30, la domenica alle ore 18.