PAGELLE
CUS COSENZA – WOLVES 79-3
Anthony Aprano 7- :  Il Pilone numero 3 dei Wolves, in questa partita gioca molto bene sia in ambito difensivo che offensivo, bravissimo come sempre nei placcaggi.
Antonio Oliviero 7+: In questa stagione fa il bis, ritorna pilone (precedentemente contro la Sarnese)per sostituire Carmine Ferraro, ottimo come sempre nei placcaggi, e per non mancare i tre punti provengo da un suo calcio.
Angelo Fusco 7+: Il vice-capitano, prende per mano la squadra, e incomincia a caricarli dall’inizio fino alla fine della partita. Il tallonatore (detto IL VICHINGO), in mischia è stato strepitoso, conquistando ogni palla con il suo tallone sinistro raffinato.
Luigi Manzi 7: Anche per lui un nuovo ruolo in questa partita, seconda linea, non delude le scelte del coach, capendo il momento difficile, cercando di dare il 200%.
Sabato De Martino 7 : Per mantenere gli equilibri, ci doveva essere uno grosso, come a SANDOKAN e il coach ha pensato di schierare in seconda linea anche CHABAL, un bel duo, che può essere utilizzato anche in futuro.
Gabriele Pastore 7+: Il Filippino, anche se non riceve una palla in fase offensiva, in difesa  fa cose spettacolari, placcando su chiunque ed in ogni occasione aiuta la squadra, appoggiandola come sempre.
Francesco Garofalo 7-: Gioca come flanker destro, e da tutto se stesso, la terza linea laterale dimostra ancora una volta che tiene a questa maglia ed è disposto a fare di tutto, bravissimo soprattutto in fase difensiva.
Francesco Novaco 6-:  All’inizio non sembra di essere in giornata, ma nel corso della partita si riprende e da lì inizia una buona partita per il numero 8.
Gaetano Russo 7 ½ :  Sta imparando a giocare in vari ruoli sui trequarti, forse abbiamo trovato un altro jolly? Gioca da mediano di mischia come se l’avesse sempre fatto, sfiora la meta più volte anche se, qualche volta l’emozione lo fa sbagliare. Ma siamo molto fiduciosi, le sue capacità sono evidenti e con il tempo avremo fra le mani un ottimo giocatore.
Emanuele Leone 7+: Il Re Leone, in questa dura partita, ha un nuovo ruolo, quello di mediano d’apertura, e il numero  4 ripaga l’allenatore con ottimi calci, e con i suoi bellissimi placcaggi.
Fabio Zhang 7+: Bellissima partita per il numero 13, questa  volta stava facendo anche meta, mancava poco, così poco alla sua prima meta in carriera, ma sicuramente ci proverà anche contro l’Arechi.
Andrea Pisano 6 ½ :  Anche per lui un nuovo ruolo, il secondo centro, ottimo in corsa e nei placcaggi, presente come sempre in fase difensiva.
Stefano Bergamino 6+: Ritrova il posto da titolare, e cercherà di mantenerlo, ottimo nei suoi placcaggi e sempre pronto a sostenere la squadra, non arrendendosi mai.
Leopoldo Romano 8-:  Ottimo debutto per lui, una partita favolosa, che c’è da dire, uno dei migliori in campo in questo match.
Stefano Zeccardo 7 ½ : In questa partita l’ala fa l’estremo, e non delude le aspettative,  pronto a qualsiasi evenienza, e molto decisivo in alcune occasioni.
Sostituti
Flavio Zefelippo 7 : Entra nel secondo tempo, sapendo di non essere al 100%, stringe i denti e cerca di essere presente in questa partita molto delicata, entra in campo con lo scopo di aiutare i compagni di squadra (come ha sempre fatto), cercando di smuoverli soprattutto nella seconda frazione, ( dato che prima dell’ingresso in campo vedeva i suoi giocatori che ritardavano nel sostegno in ruck).
Walter Cecere 7: Il prof, entra  nei 10 minuti finali, anch’esso in settimana aveva avuto problemi con la schiena, ma non abbandona la squadra riuscendo a placcare qualsiasi giocatore della squadra avversaria.
 
Coach Flavio 9-: In questa recupero, è costretto a fare una formazione tutta nuova, spostando le due terze (MANZI e  DE MARINO), in seconda linea.  I due mediani  hanno volti nuovi (RUSSO e LEONE), il secondo centro PISANO  e l’estremo ZECCARDO. Ben 6 giocatori disposti in ruoli diversi,  ( per rosa ristretta), ancora una volta il coach dimostra le sue doti da allenatore, girando i suoi giocatori come lui vuole, a sua immagine e somiglianza. Ricevendo anche dopo una sconfitta, non solo notizie brutte, ma anche belle.  Ricevendo inoltre  un segnale dagli stessi giocatori che danno il loro massimo, disposti a lottare sempre con il cuore e con lo spirito di chi ha sempre lottato, sia dentro ma soprattutto fuori dal campo, (nella vita di tutti i giorni), che purtroppo non è stato presente agli allenamenti per problemi personali  e ha dovuto lasciare per qualche mese, rientra ed indossa quella maglia, quella maglia nera e darà il massimo anche per solo 5 minuti, perché sa che in quel momento sta lottando non per le persone estranee ma per i suoi FRATELLI.
Presidente 9: Presente anche in trasferta con la famigliola, sostenendo i suoi giocatori fuori dal campo e incoraggiandoli sempre, soprattutto nei momenti di difficoltà.
Tifosi 9 ½ : Tre tifosi in questa partita, nella lunga trasferta di Cosenza, uno tra tutti, e il giovane capitano della giovanile dei Wolves, Antonio Picariello detto (o’Boss) che con gran cuore appoggia la squadra dovunque.