Questa mattina, 12 dicembre, nell’ambito del progetto Scuola – Sport – Istituzione la Uisp di Avellino ha continuato la campagna di prevenzione sull’uso incauto dei petardi facendo tappa presso la scuola elementare e media di Montefalcione , incontrando gli alunni di tutte le sezioni sul tema” L’uso incauto dei petardi”.
Presenti il sindaco Belli, l’assessore alla pubblica istruzione Polcaro, il Prof. Domenico Cerullo e il presidente della Uisp Soricelli.
Tutti hanno dato il loro contributo con interventi significativi facendo capire ai ragazzi i veri pericoli a cui vanno incontro utilizzando i petardi soprattutto in malo modo.
Durante la manifestazione, inoltre,è stato proiettato anche un video commentato dal pedagogista Domenico Cerullo.
Prossimo incontro conclusivo sull’uso incauto dei petardi è previsto per il giorno 14 dicembre a S.Martino Valle Caudina con gli studenti della locale Scuola Media.

L’uso incauto dei petardi

A cura del Prof. Domenico Cerullo

Petardi una passione che brucia. Ogni anno, purtroppo, si contano molte vittime. Gli infortuni da fuochi d’artificio registrati annualmente sono numerosi.. I maggiori incidenti sono causati da petardi esplosivi illegalmente commercializzati. Le statistiche ci dicono che le manovre più pericolose sono quelle effettuate dai bambini che o riaccendono un petardo inesploso o costruiscono un rudimentale botto utilizzando residui o polveri di altri fuochi.
Abituiamoci a rispettare le regole. La scuola deve aiutare i ragazzi a capire che ci sono espressioni di gioia ugualmente intense ed efficaci senza rischi inutili.