AVELLINO – E’ domani il giorno del debutto per la rappresentazione de LE CINESI di Gluck al Cimarosa. Alle 17,30 in Auditorium sarà portata in scena la rivisitazione in costume dell’opera, che fu presentata al pubblico per la prima volta nel 1754. L’ingresso è libero.

Marina Esposito è regista e protagonista nella parte di Lisinga; Raffaele Risi interpreterà Silango; Viviana Costabile vestirà i panni  Tangia; Silvia D’Errico sarà Sivene. Narratrice sarà la professoressa Raffaella Palumbo, docente di Storia della Musica; la voce recitante sarà quella di Luigi Paolillo; il M° Ilario Nicotra, collaborerà al pianoforte. La direzione è affidata a Pasquale Tizzani, ideatore dell’iniziativa, il quale ha pensato di omaggiare in questo modo la collaborazione del Conservatorio con le Università Cinesi e nello stesso tempo di celebrare il trecentesimo anniversario della nascita di Gluck.
In orchestra primi violini  Armando Alfano e Davide Izzo; secondi violini:Vittorio Sbordone, Fiammetta Drammatico e Sonia Tramonto; viole Nicola Giordano  e Valentina Grasso; violoncelli il prof. Silvano Fusco e Giulio Pascale; contrabasso Giuseppe Grimaldi; oboi  Andrea Costa e Santa Fezza; flauti Catello Coppola e Marco Saraceno; corni il prof. Roberto Civitella e Giovanni Aiezza.