Atripalda  Alejandro Marco Rodia,  classe 65’ , originario di San Juan  incantevole cittadina venezuelana , è uno dei corridori protagonisti del team atripaldese Eco Evolution Bike. Settantotto kg per 175 cm di altezza, caratteristiche individuali passista. L’Amore tra Marco Rodia è il ciclismo sboccia nel 2015 e come spesso accade la scintilla scocca quando suo fratello minore Adolfo, anche lui ciclista, lo incoraggia a comprarsi la bicicletta. Sulla bici, Marco ha idealmente costruito il suo sogno che negli anni a venire l’ha consacrato come un degli atleti  molto apprezzato nel mondo del pedale amatoriale. La sua prima squadra è stata A.S.Civitas fino al 2020. Anche se è stata dura nei primi anni di agonismo, grazie alla sua tenacia come atleta e al suo impegno nell’allenarsi con regolarità ha raggiunto una preparazione ottimale e maturato una esperienza tale che riesce a stare bene in gruppo che gli ha permesso di gareggiare e tagliare il traguardo in diverse competizioni. Va molto forte sul passo e si destreggia benissimo sugli strappi ed è dotato di un buon spunto veloce, ha dimostrando di essere un atleta “ tosto”, non si arrende mai difronte alla fatica e da sempre tutto quello che ha tirando fuori il meglio di sé. Il suo principale obiettivo è quello che hanno tutti gli atleti che praticano una disciplina sportiva, quella di migliorarsi sempre. La sua prima grande passione è il calcio e l’ha praticato fino a pochi anni fa’ nel ruolo di portiere nelle categorie dilettanti. E uno dei fondatori del news team Eco Evolution Bike e ricopre il ruolo di Direttore Tecnico. Marco, non vede l’ora di iniziare a pedalare e tuffarsi nel gruppo, ma per il momento il lockdown ha fermato la carovana delle due ruote ma continuano gli allenamenti individuali e virtuali da casa.