Atto finale del “ Campionato regionale scalatore C.S.A.In Ciclismo 2013” con la quarta e ultima prova disputata sabato pomeriggio a Torre del Greco che ha assegnato le maglie ai campioni regionali per categoria per la stagione 2013 di ciclismo su strada. La manifestazione organizzata dall’Associazione Turistica Pro Loco ‘Turris Mare Vesuvio’ di Torre del Greco (NA) presieduta dal dinamico presidente Alberto Guida in collaborazione C.S.A.In Ciclismo di Avellino si è svolta nello splendido scenario naturale del parco nazionale del Vesuvio. Partenza avvenuta alle ore 16, 35 dal Lido Sirenetta Via Litoranea pedalando a passo turistico fino al porto molo borbonico  con sosta per alzabandiera della capitaneria di porto e benedizione del parroco. Sempre a passo turistico il plotoncino si è trasferito in Via S. Noto, dove è avvenuta l’apertura della manifestazione con l’intervento della piccola Martina Guida, mascotte della manifestazione,  con il taglio del nastro. Trasferimento in Via Vesuvio per il via ufficiale alla competizione cronometrata con partenza unica dei trentadue concorrenti al via che si sono sfidati sui tornanti dell’ascesa al Vesuvio per un totale di Undici chilometri e cinquecento metri con pendenza media dell’8% con arrivo a Piazzale Vesuvio a quota 1020 metri. Il primo chilometro di gara è stato macinato con il gruppo abbastanza compatto, ma già al terzo chilometro sotto la spinta di Centofanti, Galletta, Coppola, Manganiello e Di Luca il plotoncino ha iniziato ad allungarsi. Le Rampe e i tornanti dell’ascesa del Vesuvio non hanno intimorito più di tanto Centofanti e Galletta che continuano a spingere sui pedali operando ulteriore selezione. A meno di quattro chilometri dalla vetta è iniziato l’attacco decisivo di Centofanti che si scrolla dalle ruote Galletta e prosegue la sua marcia verso la vetta a un ritmo davvero impressionane. Alle sue spalle un sofferente Galletta veniva superato da Crisci mentre Di Luca e Manganiello difendevano a denti stretti la loro posizione che non cambia fino al traguardo. Questi i migliori tempi assoluti: primo, Ernesto Centofanti (ASD Autotrasp. Convertini) che ha impiegato 33’46’’32 alla media di 19,54 km/h.; Secondo miglior tempo Mauro Coppola (Velo Sport Sorrentino) con 36’53’’,05; terzo Carmine Galletta (Bici Marzano) 37’14’’,29; Quarto Vincenzo Di Luca (ciclo Sport Racing) 37’34’’,41; Quinto miglior tempo con 38’54’’,49 l’irpino Domenico Manganiello (Irpinia Bike Team). Mentre l’atripaldese Giovanni D’Agostino (A.S.Civitas-Progress) ha fatto registrare il 19mo miglior tempo con 44’26’’, a seguire Orlando De Biase dell’Irpinia Bike con 44’28’’, mentre l’altro atripaldese in gara dell’A.S.CIvitas-Progress Mario Vernacchio si è classificato al 28mo posto con il tempo di 47’10’’.  La manifestazione si è finita al Lido Sirenetta dove è avvenuta la premiazione e la consegna ai vincitori della maglia di campione regionale scalatore da parte del delegato del comitato  C.S.A.In Ciclismo di Avellino Mario Vernacchio. Questi i vincitori della maglia di miglio scalatore C.S.A.In 2013: cat. ‘Juniores’ Domenico Manganiello (Irpinia Bike Team) vincitore anche della classifica finale della challenge con 103 punti;  Carmine Crisci cat. ‘Debuttanti’; Francesco Aliceto (ASD Domitia Bike) cat. ‘Cadetto’; Carmine Galletta (Bici Marzano) cat. ‘Seniores’ e  Cosimo Orlando cat.‘Super Gentleman’. Un plauso al Team Atripaldese Irpinia Bike Team del presidente Raffaele Di Gisi va, comunque, fatto perché due dei suoi atleti si sono imposti rispettivamente nella categoria  ‘Juniores’ con Manganiello che ha vinto anche la classifica finale a punti e Orlando De Biase nella categoria ‘Veter’.