Chi sarà la Miss alla quale Carolina Stramare Miss Italia 2019, farà il passaggio di consegna di più bella italiana dell’anno 2020, fra le 23 ragazze in gara: (Miss Roma e Miss “365 – Prima Miss dell’Anno” che sono i due titoli speciali); l’Emilia Romagna, che come da tradizione, presenta due rappresentanti, a cui si aggiungono una rappresentante di ognuna di tutte le regioni dello Stivale?. Lo scopriremo domani sera, nella finale nazionale del concorso di Patrizia Mirigliani che si svolgerà, in forma di casting a Roma, nello “Spazio Rossellini” Polo Culturale Multidisciplinare Regionale, in via della Vasca Navale n. 58. Con il Patrocinio della Regione Lazio. Per l’elezione della più bella italiana dell’anno 2020, sarà realizzata una produzione audiovisiva, dalle 16 alle 17,30, orario previsto, che sarà trasmessa in streaming il 14 dicembre, sui seguitissimi canali sociali del concorso ed avrà come conduttore Alessandro Greco che lo scorso anno condusse l’80esima edizione del concorso in onda su Raiuno e che ora partecipa al Casting come atto di amicizia e di solidarietà nei  riguardi di Miss Italia, condividendo lo spirito e le motivazioni dell’iniziativa. Greco sarà affiancato da Margherita Praticò, organizzatrice e presentatrice di tutte le selezioni di Miss Italia nel Lazio, unanimamente apprezzata per l’eleganza e la classe espresse nella sua attività. Sarà presente anche Giovanna Abate, famosa influencer, che affiancherà il team social di Miss Italia come ospite speciale. Tramite il proprio canale Instagram @abate_gio, farà uno storytelling di quanto avverrà durante l’evento, composto da stories, reel e post., La giuria del Casting sarà composta dall’attore Paolo Conticini, reduce dal secondo posto a “Ballando con le Stelle; dalla nota fotografa Tiziana Luxardo; da Manila Nazzaro, Miss Italia 1999; da Roberta Bruzzone, Psicologa Forense e Criminologa; da Akash Kumar, modello; da Raoul D’Alessio, medico specialista in Ortodonzia, studioso di riabilitazione estetica e da Maddalena Cialdella, psicoterapeuta. Non è previsto il televoto e la valutazione delle miss spetta alla Commissione Tecnica. Il Quartier generale della manifestazione ha sede nello “Splendide Royal Hotel” di Via Porta Pinciana 14, Roma.  Sarà un’elezione di Miss Italia ispirata alla fiducia. Un casting particolare, allestito con semplicità per interpretare il coraggio di tante persone, la loro voglia di rialzarsi, di reagire, di preparare il futuro che adattandosi all’attuale situazione: rinuncia alla sfilata in passerella, si priva dei momenti di spettacolo e di quegli elementi classici del concorso di bellezza, l’abito di moda sostituisce il costume da bagno e spariscono i numeri di gara, ma è orgogliosa del segnale di incoraggiamento che vuole offrire. Non più i numeri di gara scanditi per tanti anni dai presentatori, ma solo la fascia con il nome in evidenza della regione che la miss rappresenta. Come già annunciato qualche giorno addietro, anche con una intervista alla Miss, la Campania, sarà rappresentata da Erika Argenziano, 20enne, residente a Recale (Caserta), nata il 25 settembre 2000 a Caserta, dagli occhi e capelli castani, alta 1,72cm. Fra le 23 finaliste c’è anche Lucia Apicella, Miss Basilicata di 28 anni, sposata nel 2017, di Cava de’ Tirreni (Salerno). L’organizzazione del Casting, su mandato della patron Patrizia Mirigliani, è curata e gestita per gli aspetti organizzativi e logistici dalla società “Delta Event”, esclusivista di Miss Italia per le regioni Lazio e Umbria.