L’Avellino è stato sanzionato con una penalizzazione di 3 punti in classifica (anziché 7, come chiesto dalla Procura federale), da scontare in questo campionato. Diciotto mesi di squalifica,  per Armando Izzo, difensore del Genoa e della Nazionale: lo ha deciso il Tribunale Nazionale Federale. Sia l’Avellino che Izzo sono stati sanzionati con un’ammenda di 50mila euro. Per quanto riguarda gli altri tesserati coinvolti, cinque anni di squalifica e 50mila euro d’ammenda per Luca Pini, all’epoca dei fatti tesserato per l’A.S.D. Atletico Torbellamonaca, e Francesco Millesi, ex giocatore dell’Avellino. Prosciolti invece il calciatore del Cagliari Fabio Pisacane e il presidente del club irpino, Walter Taccone, Raffaele Biancolino, Luigi Castaldo e Mariano Arini, ai tempi tutti tesserati con l’Avellino.