Cala il sipario su «Flussi», new media arts festival. Si conclude questa sera anche la sessione di conferenze con l’ultimo talk, che si terrà a partire dalle 18:30 nella sala conferenze della Camera di Commercio, durante il quale Alessio Ballerini, Enrico Coniglio, Giovanni Lami e  Raffaele Mariconte analizzeranno i mutamenti e le transizioni  dei «paesaggi sonori» nell’era (post-) digitale, modererà Leandro Pisano. A margine della conferenza il primo live set, nella corte di Palazzo Amoretti, Camera di Commercio, con il duo italiano Stranieri e Gabola, il primo chitarrista e compositore di musica elettronica, il secondo saxista sperimentale; a seguire, sempre a palazzo Amoretti, esibizione del musicista e sound designer professionista Damiano Meacci. Si ritorna, poi, al main stage, belvedere del teatro «Carlo Gesualdo», per le perfomance di Alessio Ballerini, Retina.it, Oval, visionario del suono digitale considerato un pioniere dell’estetica “glitch”, e Stewart Walker, artista statunitense di fama internazionale. E ancora, per l’ultima sera, video, installazioni, workshop.